Scariolo: “Il Real condannato a vincere. Inter, ci sono le basi ora bisogna continuare”

Scariolo: “Il Real condannato a vincere. Inter, ci sono le basi ora bisogna continuare”

Il coach della nazionale spagnola di basket, Sergio Scariolo, parla di come viene visto il calcio in Spagna e delle differenza con l’Italia, con un pensiero alla sua Inter

Dopo Ettore Messina, è l’ambasciatore dell’eccellenza cestistica italiana: Sergio Scariolo, attuale allenatore della nazionale spagnola di basket, confessa a Tele Radio Stereo la sua passione per il calcio ed offre interessanti parallelismi tra l’Italia e la Spagna:
 
SPAGNA VS ITALIA – “In Spagna si fa calcio a grandissimi livelli, ma ci sono dei mondi diversi: quello del Real Madrid è condannato all’eccellenza, deve convivere con una pressione pazzesca, quello dell’Atletico è abituato a soffrire e sa che comunque finisca non ci saranno critiche eccessive. Ma l’Atletico ora è organizzato benissimo, con un gruppo imprenditoriale di primissimo livello nei campi in cui opera. La Spagna produce talenti in ogni sport, mentre in Italia i miti sono i decani. Purtroppo la differenza tra Italia e Spagna è che da noi non si fa più praticare sport nelle scuole e questo incide sulla produzione di talenti ad alto livello”.
 
LA MIA INTER – “Da tifoso voglio vedere il campo, ma sono attento anche alle dinamiche societarie. Serve una struttura societaria solida, la Juventus in quest’ottica è l’esempio. Se parliamo di rosa dell’Inter, le basi ci sono, bisogna dare continuità al lavoro che si è intrapreso, si deve trovare il massimo della sintonia fra società, dirigenza e squadra”.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy