Simoni attacca: “I cinesi non hanno la passione per il calcio”

Simoni attacca: “I cinesi non hanno la passione per il calcio”

Duro attacco dell’ex allenatore nerazzurro Gigi Simoni alle dirigenze cinesi che stanno mettendo le mani sul calcio europeo

assemblea soci

Ai microfoni del portale Ilovepalermocalcio, Gigi Simoni, ex allenatore dell’Inter, ha parlato così dei dirigenti cinesi che avanzano sempre di più nel mondo del pallone: “Sono preoccupato, perché non so quanto amore possano avere per la squadra di calcio che comprano. Di sicuro non tifavano per quella squadra da bambini, quindi non avranno la stessa passione che avrebbe un presidente italiano. Probabilmente hanno degli interessi diversi da quello per la passione per il calcio”.

Simoni, poi, sdrammatizza con una battuta: “Non mi vedrei come allenatore di un’Inter che ha come presidente uno che si chiama Nagasaki (ride, ndr)”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy