Simoni: “Ronaldo e Mbappé sono molto simili. Il Fenomeno era più potente e aveva più varietà di colpi”

Simoni: “Ronaldo e Mbappé sono molto simili. Il Fenomeno era più potente e aveva più varietà di colpi”

Secondo l’ex tecnico nerazzurro il giovane attaccante francese ricorda in alcuni tratti l’ex campione brasiliano

di RaffaeleCaruso

Con la doppietta messa a segno nell’ottavo di finale contro l’Argentina, Kylian Mbappé a soli 19 anni si è preso il palcoscenico del calcio mondiale. Molti addetti ai lavori hanno rivisto nel giovanissimo attaccante del Paris Saint Germain le movenze tipiche del Fenomeno Ronaldo.

Intervistato ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, Gigi Simoni, ex tecnico dell’Inter, si è espresso così sull’accostamento del francese con il brasiliano, allenato proprio da lui stesso quando si trovava sulla panchina nerazzurra: “Certo, sono attaccanti che si assomigliano e che hanno nella velocità la caratteristica principale. Simili anche gli scatti nel vuoto e i cambi di direzione. Differenze? Ronie aveva una struttura muscolare più potente e in generale più qualità, aveva recuperato dall’infortunio con il PSV, diventando un giocatore completo. Mbappé è più agile, più leggero e forse più veloce. Ma ha meno varietà di colpi”.

LEGGI ANCHE — UFFICIALE – Asamoah è un calciatore dell’Inter

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di Passioneinter.com

DELIRIO DEI TIFOSI PER L’ARRIVO DI NAINGGOLAN IN SEDE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy