Sneijder: “La botta di Marsiglia si sente, ma in nazionale…”

Sneijder: “La botta di Marsiglia si sente, ma in nazionale…”

Commenta per primo!

Wesley Sneijder è il giocatore che più sta ricevendo critiche da quando l’Inter ha disimparato a vincere, è il ruolo del leader, ma è l’unico fattore che lo riconosce come tale. In campo infatti la maglia di faro non la indossa mai e forse chi gli dice che è distratto dagli Europei non ha tutti i torti a giudicare dalle dichiarazioni rilasciate alla trasmissione De Wereld Draait Door, dove dice “Abbiamo ancora due mesi prima degli Europei, spero di recuperare la forma ottimale. Andremo agli Europei con la speranza di arrivare in fondo e vincere, ce la possiamo fare. Agli ultimi Mondiali nessuno ci dava come favoriti, ed abbiamo giocato come squadra con un ottimo stile. Abbiamo perso la finale, ma per mancanza di esperienza, ma il gruppo è sempre lo stesso ed è intatto, siamo solamente migliorati. Siamo in un girone tosto con Germania, Danimarca e Portogallo, ma va bene, non ciamo impauriti e ce la possiamo giocare con tutti. Meglio affrontare subito le big.” Dunque una forma ottimale da raggiungere in vista degli Europei, ma non sembra in vista della stagione dell’Inter che gli chiede una svolta, necessaria per il raggiungimento del terzo posto. Ci sono parole anche per l’Inter, intrise di tristezza “Ora è molto difficile per noi. Non riusciamo a vincere e mercoledì abbiamo perso anche contro l’Olympique Marsiglia negli ultimi secondi della partita. Certi colpi si fanno sentire.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy