Stankovic: “Icardi diventa ogni anno più maturo e più cinico. Mi aspetto di più da Gagliardini”

Stankovic: “Icardi diventa ogni anno più maturo e più cinico. Mi aspetto di più da Gagliardini”

L’ex centrocampista nerazzurro ha poi aggiunto: “Nelle difficoltà l’Inter esce unita e compatta”

di Simone Frizza, @simon29_

Intervenuto ai microfoni di Sky, Dejan Stankovic ha commentato il momento dell’Inter di Spalletti, reduce da 6 vittorie consecutive di cui alcune anche in rimonta. Ecco le sue parole.

6 VITTORIE CONSECUTIVE – “È un bel filotto, me lo aspettavo prima o poi perché è una squadra ben costruita con un grande allenatore come Spalletti. Si vede che migliorano partita dopo partita e quello che mi piace è che nelle difficoltà escono uniti, forti, belli compatti. Resistono a quella pressione negativa e si fanno vedere, è bellissima questa reazione”.

ICARDI – “Mauro un grande giocatore, anche lui come passano gli anni diventa più forte, più maturo, più concreto e più cinico”.

MARGINI DI CRESCITA – “Questa squadra ha tantissimi margini di crescita perché hanno i ricambi. È importante avere la panchina lunga e la mia opinione è che l’Inter ha i sostituti per far girare la squadra perché su tre fronti è molto difficile, si spende molto, si viaggia molto, si gioca tanto ed avere qualche qualche cambio va sempre bene”.

ACQUISTO CHE TI HA SORPRESO DI PIU’ – “Stanno migliorando in tanti, per esempio quello che mi aspettavo di vedere con un passo giusto era Politano. Me le ricordavo bene le sue discese e adesso pian piano anche anche Mister Spalletti diceva che sta iniziando a punzecchiare gli avversari, l’ho visto molto bene. Mi aspetto un po’ di più da Gagliardini che è un bel giocatore, importante e può diventare importante per l’Inter.

SQUADRA DA CAMPIONATO O DA CHAMPIONS – “Deve essere da tutte le competizioni perché non puoi scegliere. Devi marciare da adesso fino alla fine e cercare di giocare bene, di essere sempre pronto qualsiasi partite giochi”.

SECONDO POSTO – “Sono realista, si vede che la Juventus sta giocando un altro campionato e le squadre devono dividersi gli altri posti”.

DERBY – “Il derby è unico, non puoi non puoi dare un pronostico. Sarà bello, anche il Milan si è svegliato, l’Inter ha fatto un filotto importante, ha vinto tante partite di fila che ti caricano. Io mi auguro che vinca l’Inter ma sarà una bella partita, tosta”.

LEGGI ANCHE – Il comunicato della Croazia sulle condizioni fisiche di Brozovic

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

VIDEO EDITORIALE – SPAL-INTER 1-2 RIVISTA IN 5 PUNTI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy