Stankovic pensa alla Juventus: “Partita da vincere. Formazione? Chiedete a Mancini…Bravo Ljajic!”

Stankovic pensa alla Juventus: “Partita da vincere. Formazione? Chiedete a Mancini…Bravo Ljajic!”

L’ex centrocampista dell’Inter parla anche del suo rifiuto ai celebri rivali datato 2004

intervista stankovic

Dejan Stankovic ha in testa solo la Juventus. 

L’attuale club manager dell’Inter, intercettato da Premium Sport,  ha parlato dell’attesissima partita in programma domenica a San Siro: “E’ arrivato il momento, di nuovo una grande partita dopo la sosta. Speriamo ci porti bene come l’ultima volta… Se la Juve perde, come mi auguro, perde il treno per lo scudetto. Anche se rimane una grande squadra, vediamo… Di noi dicono che siamo in crisi, ma se perdiamo non sarà un dramma. Vediamo cosa succederà”.

Sui dubbi di formazione che disturbano la mente di Roberto Mancini, il serbo non si scompone: “Vediamo come stanno i nazionali, poi lui avrà l’imbarazzo della scelta. Gary Medel o Geoffrey Kondogbia? Chiedete a Mancini, vediamo domenica cos’ha in testa. Non posso dire nulla nemmeno sul modulo, quando avrà tutti a disposizione sceglierà il miglior undici, che serve perché il derby d’Italia va vinto”.

Complimenti per il connazionale Adem Ljajic, autore di grandi prestazioni con la maglia della Serbia: “Ha fatto due ottime partite con la Nazionale, specie quella con l’Albania che ho visto per intero”.

Sul rifiuto alla Juventus nel 2004, il Drago non ha dubbi: “Li rispetto, sono una grande squadra; ma io le mie scelte le ho azzeccate tutte”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy