Stramaccioni: “Bravi i ragazzi nerazzurri. Su Sneijder un equivoco…”

Stramaccioni: “Bravi i ragazzi nerazzurri. Su Sneijder un equivoco…”

Commenta per primo!

E’ uno Stramaccioni a tutto campo quello del postpartita di Inter-Neftchi, un 2-2 che lascia l’amaro in bocca per come maturato ma che lascia anche tante cose positive come le prestazioni dei giovani e il recupero di Cassano. Ecco come l’allenatore nerazzurro ha risposto alle domande dei giornalisti.

MATCH E GIOVANI – Su Cambiasso: “Non è la prima volta che fa il centrale”, sulla partita: “Ci tenevamo a finire bene davanti ai nostri tifosi”, sui giovani: “La cosa più importante è fare i complimenti a tutti questi ragazzi giovani che oggi hanno tenuto bene il campo. Faccio i complimenti a loro, al direttore sportivo Piero Auslio, a Roberto Samaden che sono con Pierluigi Casirgahi gli assi portanti del nostro settore giovanile”.

TWITTER E SNEIJDER – Ironico sull’ipotesi di diramare la lista dei giocatori convocati per il Napoli via twitter: “No, mi dispiace deludervi, ma sono veramente indietro in questo senso: non ho né un profilo facebook né twitter… Su Sneijder credo che la situazione tra di noi sia molto chiara, serena e lineare. Wesley lo sa, la scelta è solamente mia. Infastidito dall’essere anticipato con un tweet nell’annuncio dei convocati? C’è stato un equivoco, io avevo deciso di diramare solo la lista dei giovani, ma a Sneijder avevo già detto che avrebbe lavorato con altri la mattina dopo. Diciamo che lui non sapeva questo, ma non è accaduto nulla di che. In questo momento la mia valutazione è che schiero in campo coloro che sono i migliori, come ho sempre fatto”.

EUROPA LEAGUE –Ho la fortuna di allenare una squadra che gli stadi importanti li ha visti tutti, ora Il nostro obiettivo è restare fino in fondo alla competizione. Quello che uscirà dall’urna, andrà benissimo. Adesso ci concentriamo sul campionato e su Coppa Italia, poi a febbraio ritorneremo a pensare all’Euro”.

MERCATO –Le caratteristiche sono quelle di una prima punta centrale, che sappiamo essere ciò che mancava dall’inizio. È l’unica lacuna a livello di caratteristiche, ma ho detto che o arriva con queste caratteristiche o penseremo al recupero degli infortunati”.

fonte: inter.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy