Inter-Suning: la svolta. Ai cinesi la maggioranza, Moratti fuori, Thohir resta presidente

Inter-Suning: la svolta. Ai cinesi la maggioranza, Moratti fuori, Thohir resta presidente

Nelle ultime ore c’è stata un’accelerata improvvisa nella trattativa con il gruppo cinese che acquisirebbe la maggioranza delle quote

intervista pedullà

Clamorosa accelerata nella trattativa tra Inter e Suning Commerce Group. Secondo le ultime indiscrezioni riportate da Sky Sport, Zhang Jindong sarebbe deciso ad acquisire, entro la fine dell’estate, la maggioranza delle azioni del club nerazzurro con Massimo Moratti che si farebbe da parte cedendo le proprie. Il club è stato valutato 650 milioni, ovvero il doppio della valutazione che ebbe nella trattativa ce ha visto l’ingresso in società di Erick Thohir. Moratti si farebbe, dunque, da parte mentre invece Thohir manterrebbe la presidenza del club come riconoscimento del lavoro fatto dall’indonesiano e per la stima che il gruppo cinese nutre nei suoi confronti. Durante l’estate ci saranno sicuramente novità e la trattativa è destinata a chiudersi in tempi brevi (fine estate).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy