Suning nella storia: è la prima proprietà cinese a “giocare” la Champions

Suning nella storia: è la prima proprietà cinese a “giocare” la Champions

Il Wanda Group all’Atletico Madrid ed il China Media Capital al Manchester City sono stati solamente soci di minoranza

di Daniele Najjar, @Daniele_najjar
assemblea soci

L’Inter torna a riveder le stelle: martedì 18 settembre, alle 18:55, i nerazzurri affronteranno il Tottenham, nell’attesissima “prima” a San Siro in Champions, dopo sei anni di astinenza dai grandi palcoscenici.

E se la squadra di Spalletti proverà sul campo a difendere la storia ed i colori della Beneamata in un girone di ferro, chi la storia l’ha già scritta è la proprietà di Suning. Secondo quanto si legge sul Corriere dello Sport infatti, la partita contro gli Spurs segnerà l’esordio di una proprietà cinese in Champions.

Il Wanda Group infatti, che da poco ha ceduto le proprie quote, dell’Atletico Madrid possedeva solamente una quota di minoranza, così come il China Media Capital nel Manchester City. Altre proprietà cinesi si sono affacciate nel calcio, ma senza vedere la Champions: fra le altre il WBA, l’Aston Villa, il Wolverhampton, il Southampton, il Granada ed il Nizza.

Tutto questo mentre il figlio del patron di Suning Jindong Zhang, Steven, può assumere a breve la carica di presidente, vista la probabile uscita di scenda di Thohir. Serve trovare un accordo per la cessione del suo 31%, poi l’Inter sarà tutta della famiglia Zhang.

LEGGI ANCHE – Gabigol a sorpresa: “Ritorno? Voglio vincere con l’Inter! A Milano c’era pressione, ma non ho mai mollato”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

MOURINHO A TERRA: LA CADUTA A WEMBLEY E’ COMICA!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy