Suning, non solo calcio: offerti più di 100 milioni per un grattacielo di Milano

Suning, non solo calcio: offerti più di 100 milioni per un grattacielo di Milano

Il gruppo cinese vuole la Torre Velasca, gioiello della città situato a sud del Duomo

intervista pedullà

Avevano promesso di investire in Europa, non solo nel calcio, e lo stanno facendo. Il gruppo Suning sarebbe intenzionato, secondo quanto riportato sul Corriere Della Sera, ad acquistare la Torre Velasca per farne il proprio quartier generale nel pieno centro di Milano. Il grattacielo, il cui nome è dedicato al governatore spagnolo Juan Fernández de Velasco, è situato a sud del Duomo, nella piazza omonima, ed è attualmente proprietà di UnipolSai. I cinesi avrebbero già fatto un’offerta di circa 110 milioni di euro e i tempi dell’operazione potrebbero essere molto brevi. Anche i lavori per il ripristino della facciata in programma nel 2017 potrebbero finire in carico al gruppo cinese, nel caso in cui l’affare andasse in porto: si tratta di una spesa sui 20/30 milioni per tre anni di cantiere dietro Piazza Gae Aulenti, dove c’è uno scavo abbandonato da più di tre anni.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy