Tensioni, risultati negativi e caso Icardi: ecco perché Spalletti è ad un passo dall’addio a fine stagione

Tensioni, risultati negativi e caso Icardi: ecco perché Spalletti è ad un passo dall’addio a fine stagione

La scelta a fine stagione sembra inevitabile: sarà addio con l’allenatore toscano?

di Marco Accarino, @AccarinoMarco

Un matrimonio che ha portato in dote la partecipazione alla Champions League come non succedeva da ormai 8 anni, poi però un risvolto della medaglia che mette in mostra forse più luci che ombre: Luciano Spalletti si gioca l‘Inter nei prossimi mesi, partendo da una posizione che lo rende molto vicino all’addio a fine stagione. Solamente la possibile vittoria dell’Europa League potrebbe salvare la sua posizione. Al contraltare però ecco i motivi di questa decisone da parte dell’Inter: un rendimento troppo ondivago sia lo scorso anno che durante questa stagione, che ha portato all’eliminazione precoce sia dalla Champions League che dalla Coppa Italia, ed un gap con la Juventus mai assottigliato rispetto al passato.

La ciliegina sulla torta è quella tensione derivante dal caso Icardi: dopo la vittoria con il Parma l’allenatore di Certaldo sembrava aver attaccato frontalmente la dirigenza, parlando di scelte inadeguate. Le scuse e la spiegazione di quella uscita arrivarono qualche giorno dopo, ma Marotta ed i suoi colleghi non hanno dimenticato l’espressione usata dallo stesso Spalletti. Lo riporta Tuttosport.

Icardi vuole parlare con Zhang. Inter prepara incontro con Wanda per studiare soluzione ed offerta rinnovo

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy