Thiago Cionek: “E’ un peccato aver perso, ma il calcio è questo. L’Inter è in un grande momento di forma e Icardi…”

Thiago Cionek: “E’ un peccato aver perso, ma il calcio è questo. L’Inter è in un grande momento di forma e Icardi…”

L’obiettivo è approfittare della sosta per tornare ai livelli di inizio campionato

di stefanorisi

La vittoria contro la Spal ha confermato diverse realtà dell’Inter: una graduale evoluzione, iniziata dopo la pesante sconfitta contro il Parma; un gioco che finalmente incomincia a quadrare, con i movimenti giusti del reparto offensivo; e finalmente si rivede Mauro Icardi, autore di una grande doppietta ieri sera, che conferma l’inversione del trend rispetto ad inizio stagione.

L’attaccante dell’Inter ieri sera ha combattuto in particolare modo con un ostico Thiago Cionek, autore di una prova decisamente solida. Intervistato da Lo Spallino, il difensore ex Palermo, nonostante la sconfitta, si è mostrato soddisfatto per la prova della squadra: “Abbiamo ripetuto la prestazione contro l’Atalanta, che è stata una dimostrazione di grande intensità e spirito di sacrificio. Abbiamo messo in campo le nostre convinzioni ed è veramente un peccato aver perso, soprattutto dopo essere riusciti temporaneamente a pareggiare: è stato difficilissimo arrivare al gol, nonostante le tante occasioni che abbiamo creato. Ma il calcio è questo: davanti avevamo l’Inter che è in un momento di gran forma, e Icardi che è un calciatore di grandissime qualità, uno di quelli che appena hanno una chance per segnare la butta dentro”

Proprio la mancata copertura sul capitano nerazzurro e il secondo gol subito sono il rammarico più grande del match: “Non credo sia stato sbagliato il movimento del fuorigioco: siamo usciti in aggressione su Perisic, ma non siamo riusciti a stringere in tempo e seguire il taglio di Icardi. Gli errori ci stanno, soprattutto contro un’Inter che va in pressione massima. Quando dalla difesa si cerca di impostare il gioco un rischio si paga, ma se riusciamo a uscire capita che arriviamo davanti alla loro porta.”

L’obiettivo rimane comunque di continuare sulle splendide prestazioni di inizio campionato: “Adesso arriva la sosta, sarò un’ottima occasione per mettere la testa in ordine per poi ripartire al massimo. Stasera la prestazione c’e stata, abbiamo fatto quello che ci chiede il mister: intensità, possesso palla, aggressione, abbiamo creato tantissimo e non aver realizzato abbastanza crea un rammarico molto grande. Dalla mia parte a destra, le grandi qualità di Lazzari e Missiroli sono venute fuori alla grande. Da qui ripartiamo perchè il campionato è ancora lungo. Continuiamo su questa strada: gli errori ci spingono a migliorare e stasera abbiamo dimostrato tante cose buone, come avevamo già fatto nella partita con l’Atalanta e in parte anche con la Sampdoria”

 

LEGGI ANCHE: La moviola di Spal-Inter: serataccia per Maresca, dubbio in area Vecino-Djourou

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

VIDEO – Spalletti: “Anche contro la SPAL ho sentito l’inno della Champions!”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy