Thiago Motta: “Mou, quanta personalità. Sul 2010…”

Thiago Motta: “Mou, quanta personalità. Sul 2010…”

Il centrocampista italo-brasiliano ha ricordato il Triplete nerazzurro

Commenta per primo!

Nonostante i suoi 36 anni Thiago Motta continua ad essere il faro del centrocampo del Paris Saint Germain. I francesi si stanno preparando ad affrontare la sfida di Champions League con il Real Madrid di Zidane, campione in carica da due anni consecutivi. Intervistato da France Football il centrocampista ha parlato della prossima sfida europea, ricordando il suo trionfo in nerazzurro nel 2010. “In Europa devi avere una tua identità per affrontare le grandi sfide. Quando ero all’Inter andammo a giocarci la semifinale di ritorno a Barcellona, difendendo tutti nella nostra metà campo e tentando di colpire in contropiede. Il Psg non gioca così, ma servirà comunque equilibro quando attaccheremo“.

Sull’Inter del 2010 Motta ha dichiarato: “La nostra Inter difendeva con undici persone: da Samuel e Lucio fino ad arrivare ad Eto’o e Milito, tutti sapevano cosa fare in fase difensiva. Era la nostra idea di calcio e mantenemmo questa identità in Europa”.

Chiosa finale su Mourinho: “Josè ebbe un ruolo fondamentale nel nostro cammino europeo. Aveva molta personalità e riuscì a trasmetterla anche a chi non l’aveva”.

 

Leggi anche: Icardi rischia di perdere la fascia da capitano

Tutte le info sull’Inter: iscriviti al canale telegram di Passioneinter.com

Karamoh e Belotti, i gol più belli della domenica

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy