La promessa di Thohir: “Rinforzerò la squadra. Io sempre avanti al Milan”

La promessa di Thohir: “Rinforzerò la squadra. Io sempre avanti al Milan”

Il Presidente dell’Inter ha fatto il bilancio della stagione, parlando di passato e futuro

thohir suning

Il Presidente dell’Inter Erick Thohir, in occasione della festa dell’Inter Club Indonesia, ha parlato nuovamente del passato e del futuro nerazzurro; ecco le sue parole riportate dal sito ufficiale www.inter.it:

BILANCIO STAGIONE –L’Inter ha disputato una buona stagione, non perfetta, ma buona. Abbiamo chiuso al quarto posto e siamo tornati in Europa, cosa che non è avvenuta l’anno scorso. Dal novembre 2013, quando ho ricevuto il testimone da Massimo Moratti, sono passati tre anni e in queste stagioni, per esempio, il Milan è sempre arrivato dietro di noi. È davvero un dispiacere che quest’anno non siamo stati perfetti”.

CRESCITA – “facendo un paragone con un anno fa, oggi abbiamo 67 punti. È un buon punto di partenza, la squadra ha un’età media di 26 anni, i giocatori chiave sono giovani. L’anno prossimo dovremo fare molto meglio. Avete letto di nuovi acquisti sui giornali ma io non posso annunciare nuovi giocatori finché non ci sono le firme. Credo ci manchi un po’ di personalità. Abbiamo bisogno di inserire in rosa calciatori che abbiano una buona leadership. Ma abbiamo già elementi importanti come Perisic, Kondogbia, Icardi e dobbiamo proteggerli. Rafforzeremo ancora la squadra“.

MANCINI – “rispetto all’anno scorso abbiamo fatto 15 punti in più. Avete letto tante cose su Mancini, ma lui ha ancora un anno di contratto. È un grande allenatore, ha fatto bene e tutta la dirigenza è felice del suo lavoro. Ci sono dei rimpianti, ma non risolveremo il problema lamentandoci. C’è grande fiducia in Mancini, vogliamo spingerlo a dare il meglio”.

BUSINESS – “Siamo un brand globale, tra i 10 maggiori marchi nel mondo del calcio, oggi al numero 9. Ma in termini di ricavi, siamo al 17esimo posto. Il calcio oggi è come un’industria, i nostri ricavi sono in crescita, siamo passati da 164 milioni di euro con l’Europa League due anni fa ai 186 di quest’anno, nel quale non abbiamo disputato coppe europee. La media dei ricavi dei primi dieci club è di circa 270 milioni di euro. Per questo motivo non dobbiamo migliorare solamente sul campo, ma anche dal lato del business”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy