Totti: “Mai un confronto con Spalletti. Fossi stato in lui avrei gestito diversamente le cose”

Totti: “Mai un confronto con Spalletti. Fossi stato in lui avrei gestito diversamente le cose”

L’ex capitano giallorosso è tornato a parlare della spinosa questione che lo ha riguardato la scorsa stagione

Francesco Totti, ex capitano e ora dirigente della Roma, è tornato a parlare dell’ultima stagione da calciatore, dove ha vissuto momenti difficili con l’attuale allenatore dell’Inter Luciano Spalletti. Dall’episodio di Ilary Blasi che lo definì “Piccolo uomo” fino agli screzi con i tifosi perchè il tecnico non ha concesso la “passerella” alla leggenda del calcio italiano e ha preferito anteporre al capitano gli interessi della squadra “Con Spalletti non c’è mai stato un confronto e mai ci sarà. Avrei preferito chiudere in un altro modo. Fossi stato in lui avrei gestito il calciatore, e soprattutto la persona, in maniera diversa: mi sarei confrontato con lui, gli avrei parlato”.

Totti ha rilasciato questa intervista a Sky Sport per la trasmissione ‘I Signori del Calcio’ dove ha anche espresso un parere sul mercato di oggi: “Mi è mancato il Pallone d’oro perchè giocando con la Roma sapevo di avere meno possibilità rispetto ad altri che giocavano con Real Madrid, Juventus e Milan ma in questo mercato pazzo costerei 200 milioni”.

Leggi anche: Icardi rischia la fascia di capitano

Tutte le info sull’Inter: iscriviti al canale telegram di Passioneinter.com

Karamoh e Belotti, i gol più belli della domenica

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy