Tronchetti Provera: “Per vincere serve un campione. Nainggolan? Chi lo sa…”

Tronchetti Provera: “Per vincere serve un campione. Nainggolan? Chi lo sa…”

L’ad di Pirelli dice la sua su ciò che servirebbe alla squadra per tornare ai vertici

Commenta per primo!
intervista tronchetti provera

Marco Tronchetti Provera, amministratore delegato di Pirelli, ha voluto esplicitare quella che secondo lui è la ricetta vincente per tornare a vincere; queste le sue dichiarazioni, rilasciate da ospite de “La Politica nel pallone” su Gr Parlamento: “Mi auguro che arrivi un campione, perché gli sport si basano sui campioni, che siano sciatori o timonieri o, in questo caso, calciatori. Quando si va allo stadio si può anche non vincere ma la giocata sofisticata di un campione cambierebbe l’umore. Se mi piacerebbe Ibrahimovic? Ibra è un campione non grande, ma grandissimo, non posso dire assolutamente nulla sul calciomercato, ma è un grande campione. Nainggolan? Chi lo sa, Spalletti ha detto delle cose, vediamo cosa succede”.

L’ad di Pirelli ha poi detto la sua sulla scelta del tecnico: “Mi pare che Spalletti abbia una grande volontà di vincere, di successo, ha una capacità di stimolare le squadre e volere bel gioco, penso e spero che sia la volta buona di rivedere un’Inter competitiva, con un’atmosfera spogliatoio che sia da vincenti. La vera sfida è creare uno spogliatoio unito. Bernardeschi? Lasciamo alla proprietà e all’allenatore il percorso giusto”.

Infine, una battuta sui cugini del Milan: “Incredibile, doveva avvenire il contrario, non si capisce più niente. Doveva essere l’Inter a fare fuoco e fiamme, e invece avviene il contrario. Ma va bene per Milano. La Juventus? Sta facendo acquisti di un certo peso per una squadra forte e unita, mi sembra che ci sarà una Juventus ancora competitiva”.

MERCATO INTER, VIDAL, NAINGGOLAN, SANCHEZ E…: IL PUNTO DI CARLO LAUDISA

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy