TS – Gagliardini ‘fermo al palo’: a gennaio non si muove, l’Inter ci riflette per giugno. Serve un cambio di marcia

TS – Gagliardini ‘fermo al palo’: a gennaio non si muove, l’Inter ci riflette per giugno. Serve un cambio di marcia

Il centrocampista nerazzurro ha rinnovato il proprio contratto lo scorso ottobre fino al 2023

di Raffaele Caruso

Resta letteralmente di rimanere al palo la stagione di Roberto Gagliardini: il legno colpito dal centrocampista nerazzurro a Torino contro la Juventus rischia seriamente di avere un peso enorme sull’economia del campionato dell’ex Atalanta.

Come riportato da Tuttosport, dopo essere stato escluso dalla lista Champions, Gagliardini è fermo a 10 presenze in campionato e l’ultima apparizione dell’azzurro risale proprio al 7 dicembre nel big match giocato contro i bianconeri all’Allianz Stadium. Complice anche la rinascita di Joao Mario che sembrava fuori dalle rotazioni, ora la dirigenza nerazzurra è chiamata a prendere una decisione sul futuro dell’ex atalantino che tanto aveva fatto bene nei suoi primi mesi a Milano.

Al momento Gagliardini non è in uscita anche perché ad ottobre ha rinnovato il proprio contratto fino al 2023 e gode della fiducia de club che vuole puntare fortemente su italiani, ma è chiaro che il suo nome sia da prendere in considerazione per il mercato estivo: nel giugno del 2019, l’Inter lo avrà a bilancio per 16 milioni e già un’offerta di 20 milioni porterebbe nelle casse nerazzurre un’importante plusvalenza.

ESCLUSIVA – Agente Tchouameni: “Inter? Lo vogliono in tanti, anche in Italia. Diventerà un top player”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

IL BALLO SCATENATO DI JURGEN KLOPP

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy