Vecchi: “L’esplosione di Zaniolo mi ha colto di sorpresa. Via da Milano? E’ stata una forzatura della Roma. Spalletti lo…”

Vecchi: “L’esplosione di Zaniolo mi ha colto di sorpresa. Via da Milano? E’ stata una forzatura della Roma. Spalletti lo…”

L’ex tecnico della Primavera nerazzurra torna a parlare dell’affare di mercato che ha visto in estate protagoniste Roma e Inter

di Raffaele Caruso

Stefano Vecchi, ex tecnico dell’Inter Primavera, intervenuto durante il programma Tutti Convocati in onda sulle frequenze di Radio24, è tornato a parlare dello scambio di mercato che in estate ha visto come protagonisti Zaniolo e Nainggolan, passato dalla Roma all’Inter.

Ecco le sue parole: “L’esplosione così forte di Zaniolo mi ha colto un pochino di sorpresa, ma sono anni che si intravedevano delle qualità importanti. Ha anche una fisicità imponente. Sicuramente non ha la qualità di Totti, potremmo paragonarlo più a Gerrard e Lampard. E’ un giocatore sul quale si è fatta una plusvalenza importante, se ne conoscevano le qualità, tanto che Spalletti lo ha portato spesso in panchina. Era un giocatore che era sott’occhio, è stata una forzatura della Roma, altrimenti l’affare per Nainggolan sarebbe potuto saltare. Di solito i giocatori che escono dai settori giovanili hanno una recompra, qui non c’è: era una necessità di entrambe, l’operazione ci sta. E’ stata brava anche la Roma a farlo giocare”. 

LEGGI ANCHE –> Spalletti: “Basta razzismo, ma non dite che abbiamo vinto per questo! Nainggolan domani…”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

VIDEO EDITORIAL – INTER-NAPOLI: RAZZISMO, PROPOSTE E SOLUZIONI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy