Venerato non ha dubbi: “Sono convinto che alla fine Icardi rinnoverà, ma non alle cifre di Wanda. Possibile l’eliminazione della clausola”

Venerato non ha dubbi: “Sono convinto che alla fine Icardi rinnoverà, ma non alle cifre di Wanda. Possibile l’eliminazione della clausola”

Icardi ha chiarito la sua posizione riguardo il suo agente tramite i social, appoggiando pienamente le sue scelte

di Paolo Messina

Mauro Icardi è uno dei calciatori più decisivi che si sono visti dalle parti di Appiano Gentile negli ultimi anni. Senza i gol e il carisma del numero 9, i traguardi raggiunti dalla squadra nell’ultimo periodo non sarebbero stati concretizzabili senza l’argentino. La forza e la tecnica del giocatore non si discutono e la crescita costante delle ultime stagioni l’ha portato nella top 5 degli attaccanti in giro per l’Europa. Il rinnovo e l’adeguamento del contratto stanno, però, inficiando il rapporto idilliaco sul campo tra la punta e la Beneamata. Si discuterà in sede ma nulla al momento è sicuro.

Durante le trasmissioni odierne di Radio Sportiva, è intervenuto il giornalista Ciro Venerato per parlare proprio del discorso relativo ad Icardi: “L’Inter è disposta a prolungare il contratto con Icardi, forse già nei prossimi giorni ci sarà un incontro. Dubito possa arrivare a 10 milioni d’ingaggio, a 7 invece sì. Sono convinto che alla fine rinnoverà senza clausola.”

Al momento, se non dovesse sbloccarsi e concretizzarsi il rinnovo del matrimonio tra il bomber e la squadra di Spalletti, rimarrebbe attiva la clausola di 110 milioni valevole per l’estero per la prima parte del mese di luglio. Il Real Madrid, su tutti, resta alla finestra per potersi inserire in un eventuale interessamento.

LEGGI ANCHE – > Icardi chiarisce: “Rinnovo? Arriverà quando l’Inter farà proposta corretta”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

VIDEO – Toldo ed il gol in Inter-Juve: “È mio, Vieri non l’ha toccata!”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy