Verso Atalanta-Inter, Spalletti (Sky): “Turnover? Qualcosa cambieremo. Gagliardini giocherà: è un grande professionista”

Verso Atalanta-Inter, Spalletti (Sky): “Turnover? Qualcosa cambieremo. Gagliardini giocherà: è un grande professionista”

Il tecnico nerazzurro presenta la sfida di domani: “L’Atalanta è tra le prime forze del campionato”

di Daniele Najjar, @Daniele_najjar

L’Inter si appresta ad affrontare l’ennesima prova di maturità: domani alle 12:30 i nerazzurri affronteranno l’Atalanta a Bergamo, un campo storicamente ostico per la Beneamata. Luciano Spalletti, soffermatosi a parlare ai microfoni di Sky, presenta così la sfida: “Se prendiamo in considerazione i tiri in porta che hanno fatto, il possesso palla, i gol subiti, le occasioni create, sono tra le primissime del campionato. Senza contare che hanno Gasperini, un allenatore che fa bene al calcio”.

Un periodo questo che vede i nerazzurri impegnati su più fronti: “Diventa anche abbastanza facile fare calcoli perché ci sono partite di livello come quella ultima giocata dopo tre giorni di quella precedente e ti mette in condizioni di tirare un po’ il fiato. Però da martedì sono passati 5 giorni e ti permette un po’ di recuperare, sarà fondamentale vedere l’allenamento di oggi poi è chiaro che qualcosa dentro la formazione cambierà. Gagiardini? E’ già forte come testa da solo, è veramente un professionista con la P maiuscola per la difficoltà che gli ho creato lasciandolo fuori dalla lista e lui quando viene ad allenarsi da solo è uno spettacolo quale sia lo stimolo che si autoalimenta da solo e Gagliardini sarà della partita perché se lo merita”.

 

Sulla formazione, il tecnico non si sbilancia: “Non è corretto dire un giorno prima a diversi calciatori che resteranno fuori”.
Una battuta su Mourinho poi, non poteva mancare dopo il suo gesto allo Juventus Stadium: “Ci è tornato lui stesso sull’episodio ed il fatto che abbia detto che a mente fredda non l’avrebbe rifatto, mette tuttti d’accordo. poi che ci siano partite in un cui un elemento ne riceve il doppio, fa sì che questo possa scaturire una piccola reazione che fa parte dello spettacolo. Non penso sia stata una reazione scorretta per quello che ha dovuto sopportare. Quello che è scorretto è dover sentire persone che insultano costantemente: a quelli sì bisogna andare addosso. Se vai a stuzzicare il leone, il leone ti ruggisce. Ma è stato solo un ruggito, non ha dato la dentata. A me è successo diverse volte spero di essere migliorato e farlo sempre di meno, ma quello che è successo è abbastanza normale”.

LEGGI ANCHE –> Zanetti: “L’Inter può battere la Juventus. Tottenham? A Londra…”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

VIDEO – “120 milioni per il Real, 140 per il Barcellona”. Skriniar ascolta le parole di Spalletti e risponde così

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy