Zanetti: “Fortunato di aver trovato l’Inter. Champions e Triplete sono stati l’apice della mia carriera”

Zanetti: “Fortunato di aver trovato l’Inter. Champions e Triplete sono stati l’apice della mia carriera”

Il vice presidente nerazzurro è intervenuto dopo aver inaugurato il primo seminario dedicato alla concessione delle licezse per club appartenenti alle federazioni membri della CONMEBOL

di Alberto Porceddu, @porceddualberto
intervista zanetti

Dopo l’inagurazione del primo seminario dedicato alla concessionel delle licenze per club appartenenti alle federazioni membri della CONMEBOL, Javier Zanetti si è concesso, come riportato dal sito ufficiale nerazzurro, per qualche parola sull’Inter e sui traguardi raggiunti in carriera: “Mi considero molto fortunato ad aver trovato una società come l’Inter, che mi ha valorizzato e mi ha fatto sentire come a casa. E ora, dopo aver chiuso la mia carriera da giocatore, sto ricoprendo un nuovo ruolo all’interno del club, in qualità di vice presidente. Ho nuove responsabilità, fuori dal terreno di gioco, e sto imparando tanto. Grazie allo studio, al duro lavoro, come ho sempre fatto nella mia carriera, e alla conoscenza dei valori del club maturata nelle 19 stagioni da calciatore, mi sto ambientando velocemente. Ho ancora molta strada da fare, ma è una sfida che mi entusiasma. Io sono partito dal Sudamerica e sono arrivato in uno dei club più importanti d’Europa, quindi so quanto sia importante raggiungere un certo livello di competitività. Conquistare la Champions League e il Triplete nel 2010, da capitano dell’Inter, ha rappresentato l’apice della mia carriera. Sarebbe bello pensare che l’iniziativa lanciata oggi dalla FIFA possa portare un giorno i club del Sudamerica a competere con le squadre più importanti del mondo“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy