Zanetti: “Un piacere ritrovare Veron anche se da sfidanti”

Zanetti: “Un piacere ritrovare Veron anche se da sfidanti”

Il vicepresidente dell’Inter commenta così l’amichevole contro l’Estudiantes che gli permetterà di riabbracciare Veron

intervista zanetti

Javier Zanetti e Juan Sebastian Veron: solo leggendo questi due nomi insieme a qualsiasi appassionato di calcio, nerazzurro o non, scenderà qualche lacrimuccia. Due grandi giocatori argentini, due amici, compagni all’Inter, che avranno l’occasione di ritrovarsi mercoledì 27 luglio alla Red Bull Arena di Harrison per l’amichevole tra Inter ed Estudiantes. E riguardo a ciò ha parlato proprio Javier Zanetti: “Sarà bello incontrarsi, abbiamo vissuto dei grandi momenti con la nostra Inter — ha dichiarato il vice president nerazzurro, in esclusiva per inter.it — Lui adesso è il presidente dell’Estudiantes, io sono il vice president dell’Inter. È un piacere ritrovarsi in America in occasione di questo match speciale”.

“Queste tournée — ha spiegato Zanetti — sono importanti perché ci permettono innanzitutto di essere sempre più vicini ai tifosi che vivono dall’altra parte del mondo. Poi, in vista della nuova stagione, è utile affrontare squadre blasonate per fare gruppo, oliare i meccanismi e migliorare la condizione. C’è un legame speciale tra i colori nerazzurri e la mia terra. Nel corso degli anni, sono tanti gli argentini che hanno scritto pagine importanti della storia del club. Tutti hanno lasciato un buon ricordo e la speranza è che anche chi c’è ora possa raggiungere traguardi importanti”.

Infine, un messaggio rivolto ai tifosi nerazzurri: “Per loro ci sono solo parole di ringraziamento. Ci sono sempre stati vicini, indipendentemente dai risultati della squadra. In questa stagione speriamo di essere grandi protagonisti e per farlo dovremmo lottare tutti insieme”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy