Le PAGELLE di Inter-Parma 0-1: Candreva è il migliore. Che fatica per Keita

Le PAGELLE di Inter-Parma 0-1: Candreva è il migliore. Che fatica per Keita

Ecco i voti ed i giudizi sui protagonisti della partita di San Siro fra i nerazzurri guidati da Spalletti ed i gialloblu di D’Aversa

di Daniele Najjar, @Daniele_najjar

PAGELLE

Nainggolan

Ecco i voti e le pagelle di Inter-Parma a cura della redazione di Passioneinter.com

Voto alla partita 6 – Partita non spettacolare: come prevedibile il Parma arriva a San Siro chiudendosi con tutti gli effettivi e provando a ripartire. Crescendo la stanchezza, aumentano anche gli errori, abbastanza evidenti, da ambo le parti.

Voto alla squadra 6 – Domina in lungo ed in largo un Parma rinunciatario. Senza però mai affondare il colpo, anche con un po’ di sfortuna. Ed alla fine, come spesso accade, scherzando con il fuoco finisce che ci si fa male.


HANDANOVIC 6,5 – La presenza del Var allo stadio riabilita il suo miracolo su Gervinho nel primo tempo: qualora quel tiro (segnalato in fuorigioco) fosse entrato, sarebbe stato probabilmente convalidato grazie alla tecnologia. Reattivo anche nel finale ad evitare lo 0-2.

D’AMBROSIO 6 – Sulla corsia di destra, lui e Candreva si coordinano al meglio. Non tira mai indietro la gamba, anche se davanti spinge poco. Esce acciaccato dopo un colpo ricevuto.

–> dal 71′ Asamoah s.v.  

SKRINIAR 6 – Solita attenzione, solita grinta. Solito Milan Skriniar dominatore della propria zona. E l’affinità con De Vrij cresce.

DE VRIJ 6 – Sono per lo più situazioni di contropiede quelle che lui e Skriniar si trovano a dover gestire. Anche lui molto attento: il Parma si affaccia raramente dalle parti di Handanovic.

DALBERT 6,5 – La sorpresa di giornata: non soffre l’avversario e passando i minuti trova sempre più fiducia nel cercare la giocata.

BROZOVIC 6 – Un Epic Brozo sempre presente quello visto oggi e preziosissimo come scudo per la difesa. Gioca un’infinità di palloni, perdendo però lucidità con il passare del tempo.

GAGLIARDINI 6 – Corre molto, recuperando una grande quantità di palloni. Impreciso alla conclusione, ma si sa che non è il suo forte. Ritrovato dopo la brutta esperienza in Nazionale.

CANDREVA 6,5 – E’ bastato un gol, quello contro il Bologna, per far scattare la scintilla: ha una voglia matta, ma non è una novità. Voglia abbinata però a precisione nei cross e nei passaggi, oltre che ad uno spirito di sacrificio encomiabile che lo porta a fermare diversi contropiedi avversari arrivando fino alla propria area piccola. E’ in fiducia.

–> dal 59′ Politano 6 – Porta la sua vivacità  sulla fascia destra, senza riuscire però a rendersi davvero pericoloso.

NAINGGOLAN 6,5 – Nell’Inter 2018/19 c’è tanto Radja Nainggolan. Si vede che ancora non è al 100%, ma già così si ‘sente’ tantissimo, prendendosi in carico di gestire tutti i palloni e provando diverse volte la conclusione dalla distanza. Personalità da vendere.

PERISIC 6 – In partite come questa si capisce quanto sia importante per Spalletti che il croato sia in condizione: l’Inter fa girare bene palla, ma fatica a creare davanti, dove si affida alle sue fiammate. Ma sparisce per buona parte della gara.

KEITA 5 – Il Parma si chiude bene, costringendolo a cercare il pallone fuori dall’area, dove si sente più a suo agio. 45 minuti abbastanza anonimi, conditi da un controllo impreciso su passaggio di Dalbert che poteva trasformarsi in un’occasione importante.

–> dal 45′ Icardi 5 – Con un tempo a disposizione, combina poco o nulla.

SPALLETTI 6 – L’Inter costruisce, ma rimane un problema: se la partita non si mette subito in discesa, i nerazzurri (e lui in primis) faticano a trovare contromisure adeguate.

LEGGI ANCHE –> Inter-Parma, Ausilio (Sky): “Icardi, c’è la volontà di rinnovare. Champions? La finale è a Madrid…”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

SNEIJDER SALUTA LA NAZIONALE: ECCO LA COREOGRAFIA DA BRIVIDI DEI TIFOSI OLANDESI!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy