PREPARATI AL MATCH – Tutto su Inter-Juventus

PREPARATI AL MATCH – Tutto su Inter-Juventus

Per De Boer e la sua Inter la sfida ai fortissimi campioni d’Italia è il primo vero dentro o fuori della stagione: prima ancora dei tre punti è necessario ritrovare il giusto atteggiamento e un equilibrio di base.

Commenta per primo!

LA STORIA

LA STORIA – “Era il primo novembre del 1897 e su una panchina di Corso Re Umberto, a Torino, una ventina di studenti del liceo classico ‘Massimo d’Azeglio‘ decisero di fondare ufficialmente una squadra di football, che prese il nome di Sport Club Juventus; undici anni dopo, quando il calcio iniziava a proporsi seriamente come uno dei fenomeni sociali più importanti di quell’Italia di inizio secolo, 44 soci dissidenti del ‘Milan Football and Cricket Club‘ posero la prima pietra di quella che sarebbe diventata l’Internazionale. “Questa notte splendida darà i colori al nostro stemma: il nero e l’azzurro sullo sfondo d’oro delle stelle“, le parole impresse su una tela d’orgoglio la sera del 9 marzo 1908 dal pittore Giorgio Muggiani. Due eventi, distanti un decennio, ma destinati ad accompagnare l’Italia in un secolo controverso, colmo di storia, rivalità, lotte politiche, guerre, arte; un secolo di gioie e delusioni, fondate troppo spesso sulla sconfitta o sul trionfo del nemico e troppo raramente sulla soddisfazione per se stessi. Juventus-Inter è un po’ tutto questo, e inquieta ma allo stesso tempo affascina pensare che in cento anni di calcio le cose non siano mai cambiate”.
(dall’articolo “Sgranate gli occhi: è il derby d’Italia!“, 03 novembre 2012)

114 volte Inter-Juventus: è questo il numero delle sfide giocate tra le due big del calcio italiano. La prima volta è datata 28 novembre 1909 e ha visto i padroni di casa trionfare sugli ospiti per 1-0; l’ultima 2 marzo 2016, valevole per il ritorno della Semifinale di Coppa Italia. I nerazzurri erano chiamati all’impresa di ribaltare il 3-0 subito a Torino: Brozovic due volte ed un Perisic sugli scudi permisero al Biscione di arrivare clamorosamente fino alla lotteria dei rigori, dove poi l’errore di Palacio fu decisivo. Il bilancio totale parla di 49 successi nerazzurri, 35 pareggi e 30 vittorie juventine. Prima di sei mesi fa, l’ultima volta che il Biscione ha portato a casa l’intera posta in palio risale all’aprile del 2010, quando un eurogol di Maicon e la chiusura di Eto’o regalarono agli uomini di Mourinho la possibilità di proseguire il sogno scudetto. L’ultimo pareggio è lo 0-0 dello scorso ottobre. La vittoria casalinga più larga è del 1954, quando le doppiette di Skoglund e Brighenti e i gol di Armano e Nesti regalarono un incredibile 6-0 agli uomini di Alfredo Foni, mentre quella juventina è relativa alla Coppa Italia del 1975 (2-6). Il match si è infatti giocato 17 volte anche per la coppa nazionale.

→ SCORRI LE SCHEDE 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy