CARPI-INTER 1-2 – Una doppietta di Jovetic porta l’Inter in testa alla classifica

CARPI-INTER 1-2 – Una doppietta di Jovetic porta l’Inter in testa alla classifica

Commenta per primo!

Per la 2^ giornata di campionato Roberto Mancini opta per un 4-3-1-2 con Brozovic a sostegno delle due punte Jovetic e Palacio e Guarin a completare il trio di centrocampo con Medel e Kondogbia. Nei primi minuti di gioco il Carpi ha il baricentro alto e prova a portare pressing ai nerazzurri, che rischiano in un paio di occasioni: al 7′ Murillo stende platealmente in area Matos, ma l’arbitro non sanziona. L’episodio serve da scossa per gli ospiti, che prendono in mano l’iniziativa e provano a impensierire gli avversari: al 14esimo ci prova Jovetic col sinistro dal limite. L’Inter non affonda con convinzione e il Carpi non esita a contrattaccare con coraggio: al minuto 15 Handanovic blocca una conclusione di Matos. Ma dopo il 25esimo l’Inter dà l’impressione di poter controllare e colpire facilmente: al 31′ Jovetic ci prova, ma Brkic blocca. E’ il preludio al gol, che giunge dopo un minuto proprio col montenegrino, bravo ad approfittare di una incertezza del portiere avversario. Il Carpi si scuote e Wilczek impegna severamente Handanovic da distanza ravvicinata al 41esimo. Finisce così il primo tempo: 0-1 per i nerazzurri.

La ripresa inizia con l’Inter in totale controllo del match e che spinge leggermente sull’acceleratore per trovare il raddoppio: ci provano Brozovic e Palacio, senza fortuna. I ritmi rallentano e sale un po’ il nervosismo: ne fanno le spese Letizia, Medel e Santon, entrambi ammoniti. Castori inserisce Lasagna per un buon Wilczek, Di Gaudio per Wallace e Lazzari per Fedele, Mancini risponde con Nagatomo per Santon. Ed è proprio il giapponese che perde la marcatura di Di Gaudio al minuto 80: il nuovo entrato non si fa pregare e batte con un interno destro Handanovic, preso in controtempo. A cinque minuti dalla fine Mancini inserisce Hernanes per Brozovic e da una bel colpo di testa del brasiliano nasce una occasionissima per Palacio, che però perde l’attimo e favorisce l’uscita di Brkic. Passa un minuto e da una bella azione Guarin riesce ad entrare in area, dove viene steso da Gabriel Silva: è calcio di rigore, che ancora Jovetic trasforma. Nel recupero il tecnico di Jesi concede la standing ovation a JoJo, rilevato da Ranocchia. Nei tre minuti di recupero succede pochissimo (Juan Jesus sbaglia l’1-3), così l’Inter espugna Modena e si porta in testa alla classifica.

Clicca sulla linguetta per accedere al LIVE di Carpi-Inter.

LIVE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy