Cronaca di Frosinone-Inter 0-1 – Brutta partita, la risolve Icardi

Cronaca di Frosinone-Inter 0-1 – Brutta partita, la risolve Icardi

Cronaca e tabellino di Frosinone-Inter, anticipo della trentaduesima giornata di Serie A.

Commenta per primo!

LIVE FROSINONE-INTER

La cronaca live di Frosinone-Inter, anticipo della trentaduesima giornata di Serie A. L’Inter è chiamata a vincere per poter sperare ancora in un’incredibile rimonta verso il terzo posto, aspettando i risultati della Fiorentina, impegnata a Empoli, e della Roma, che giocherà lunedì contro il Bologna. Con queste formazioni, è tutto pronto per il fischio d’inizio delle 15 al Matusa.

PRIMO TEMPO – Dopo qualche minuto di assestamento comincia la pressione della squadra di Mancini, specialmente sulla fascia sinistra dove Perisic sembra tornato in gran forma. Al 12′ primo lampo di Jovetic, che serve Biabiany in verticale. Il francese colpisce male e la palla finisce a lato.
Al 18′ sempre il numero 10 nerazzurro viene servito in profondità: si profila un 2 contro 1 che potrebbe portare l’Inter al gol, ma il guardalinee alza la bandierina per un fuorigioco che non c’era. Al 22′ ancora Perisic sfonda sulla sinistra e mette in mezzo un velenoso cross rasoterra, ma Leali anticipa tutti.
Al 23′ primo giallo della partita: ammonito Gucher per fallo su Jovetic. Al 27′ prima chance per il Frosinone: tiro dal limite di Frara che passa di poco a lato del palo alla destra di Handanovic. Due minuti dopo lo stesso Frara viene ammonito. L’Inter ora fatica a creare gioco. Al 32′ D’Ambrosio viene ammonito per un fallo tattico sulla trequarti, poi Kragl per fallo di mano.
Al 39′ clamorosa occasione per l’Inter: Jovetic serve Biabiany sulla destra, il francese calcia forte sul secondo palo dove arriva in corsa Perisic, che però in scivolata non riesce a chiudere e colpisce sull’esterno della rete. Si chiude il primo tempo in parità: l’Inter non ha giocato una buona frazione, ma nonostante questo ha qualche rimpianto per le occasioni mancate.

SECONDO TEMPO – I nerazzurri tornano in campo con lo stesso undici iniziale. Al 5′ buona ripartenza guidata da Brozovic, Jovetic riceve e punta Ajeti, che lo stende: fallo e ammonizione. Sul conseguente calcio di punizione battuto da Brozovic arriva in terzo tempo Murillo, che però non riesce a impattare bene con il pallone e devia alto.
All’11’ il Frosinone va vicino al gol: Blanchard interviene su un calcio di punizione ma la sua deviazione non indirizza la sfera verso la porta. Al 13′ viene ammonito Pavlovic per simulazione: contatto in area con Biabiany e caduta plateale. Al 17′ Jovetic ha la possibilità di calciare dal limite, ma il suo tiro è facile preda di Leali. Un minuto dopo ammonito Blanchard per fallo tattico (sesto cartellino per i padroni di casa). Al 19′ occasione per il Frosinone: Paganini taglia in area e spizza di testa il cross di Kragl, ma colpisce il palo interno.
All 22′ cross di D’Ambrosio per Perisic, che colpisce al volo di interno piede e fallisce una buona chance. Al 26′ secondo giallo per l’Inter: Felipe Melo ferma Paganini con un intervento duro. Intanto Stellone inserisce Chibsah per Gori. Sulla seguente punizione traversa colpita da Pavlovic ad Handanovi battuto.
L’Inter sembra nel suo momento peggiore, poi al 29′, su cross di Perisic, Icardi stacca da vero bomber e trova la coordinazione per infilare il pallone all’angolo destro della porta difesa da Leali. 1-0 per l’Inter, 50esimo gol di Icardi alla sua 100esima presenza con la maglia nerazzurra.
Stellone 
prova a rimediare con Carlini al posto di Kragl. Al 34′ però Jovetic va vicino al raddoppio, la sua conclusione dal limite però sfiora solamente la traversa. Altro cambio per i padroni di casa: Longo, ex Inter, entra la posto di Gucher. Ma subito dopo Blanchard riceve il secondo cartellino giallo per un duro intervento su Jovetic: Frosinone in 10. Mancini allora sceglie le carte Medel e Santon: escono dal campo Felipe Melo e Telles.
I nerazzurri sembrano controllare la gara, poi un lampo di Ciofani, che si gira e tira da fuori colpendo il palo esterno. Ultimo cambio sfruttato anche dall’Inter: al 44′ entra Palacio per Jovetic.
Dopo 4 minuti di recupero cala il sipario sull’anticipo della trentaduesima giornata di campionato: l’Inter torna a vincere in trasferta (non succedeva dalla gara di Empoli del 6 gennaio) e lo fa grazie al gol del suo capitano Mauro Icardi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy