Mancini: “Felice per la squadra, bene la difesa e Kondogbia ma siamo pochi…”

Mancini: “Felice per la squadra, bene la difesa e Kondogbia ma siamo pochi…”

In questo articolo tutte le dichiarazioni del post partita dei protagonisti di Inter-Atalanta, a cominciare da Stevan Jovetic. Dopo il montenegrino è invece il turno di Roberto Mancini, che ai microfoni di Sky si sofferma anche sul mercato.

convocati palermo-inter

Non poteva che essere Stevan Jovetic il primo a parlare al termine del match da lui deciso con un gol meraviglioso al 93′. Queste le sue parole a Mediaset Premium: “Sono molto felice, è stata una gara dura contro un avversario che si è difeso bene. Abbiamo attaccato tutta la partita e vincere all’ultimo minuto è una cosa molto bella. Spero che Mauro possa esserci alla prossima, abbiamo bisogno di tutti per raggiungere il nostro obiettivo, la Champions League. Era importante partire bene, abbiamo bisogno di conoscerci in campo. Troppo presto per parlare di Scudetto, ma abbiamo una buona squadra per arrivare più in alto possibile“.

Dopo il montenegrino è il turno del tecnico Roberto Mancini, che ai microfoni di Sky analizza così la gara:
Ho esultato perché sono stato molto felice per i ragazzi che non meritavano di pareggiarla e sono contento per Stevan che ha fatto gol appena rientrato in Italia. Le partite sono tutte difficili, l’Atalanta difende benissimo e nonostante il nostro grande possesso palla non eravamo riusciti a fare subito gol. Numericamente siamo pochi, oltre che in attacco anche a centrocampo eravamo contati. Kondogbia? È un ragazzo giovane che probabilmente diventerà bravissimo nei prossimi anni, ma deve ambientarsi in italia e ha bisogno di tempo, negli ultimi giorni è cresciuto molto a livello fisico. Sono felice anche per la difesa, i due centrali sono andati molto bene nonostante fosse una delle prime gare insieme. Il mio migliore in campo di oggi è Brozovic, ma l’importante è aver vinto. Altra cosa positiva è la crescita della squadra anche a livello fisico: il pre campionato serve a mettere benzina. Quanti ne arrivano? Siamo pochissimi, non pochi, vediamo, c’è ancora una settimana. Rapporto Sinisa-Balotelli ottimo, lo allenava sui piazzati. Se Mario tornasse al Milan sarei felice. Se l’ho chiesto per l’Inter? Non si sa mai, manca ancora una settimana (ride, n.d.r)“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy