INTER-LAZIO 1-2 – Una pessima Inter chiude malissimo l’anno: Candreva la punisce

INTER-LAZIO 1-2 – Una pessima Inter chiude malissimo l’anno: Candreva la punisce

Commenta per primo!
intervista pastorello

Per Inter-Lazio Mancini propone ancora una volta il 4-2-3-1 che bene ha fatto nelle ultime uscite: la novità è rappresentata dall’esclusione di Ljajic e di Brozovic, in luogo dei quali il tecnico di Jesi sceglie Biabiany e Felipe Melo.
La Lazio inizia meglio e gioca con un baricentro molto alto: l’Inter è molle e lo dimostra subito Handanovic, che si fa quasi rubar palla su pressing di Matri. Al quinto minuto, su azione da calcio d’angolo, Biglia suggerisce al limite dell’area per Candreva, che sgancia un bolide verso la porta dello sloveno, il quale non può nulla. E’ il gol dell’1-0 per la Lazio. La prima mezzora scivola via, lasciando l’impressione che i nerazzurri siano molto deconcentrati, al di là dello svantaggio: Melo e Medel non riescono a dare alla manovra la velocità di cui necessiterebbe, mentre Biabiany e Jovetic sbagliano anche le cose più elementari; Icardi si muove poco. Mancini prova a invertire i due esterni, ma con scarsi risultati: l’Inter è leggermente pericolosa solo su calcio da fermo, ma non crea mai occasioni clamorose. E’ anzi la Lazio a sfiorare il raddoppio sempre con Candreva, che al 44′ dopo una percussione centrale di Felipe Anderson non sfrutta l’opportunità di battere di nuovo Handanovic. Il primo tempo di Inter-Lazio termina così.

La ripresa si apre con la Lazio più rinunciataria ma con un’Inter che comunque nono riesce a spingere sull’acceleratore. Dopo una punizione in area (retropassaggio di Radu per Berisha e “parata” dell’albanese) Mancini manda in campo Ljajic per Jovetic e Brozovic per Biabiany. La mossa sortisce subito un effetto positivo: prima palla di Telles sulla trequarti a Perisic, passaggio di prima del croato per Icardi, che controlla benissimo e si invola verso la porta; il suo tiro di destro trafigge Berisha per l’1-1. Dopo il pareggio le due squadre danno l’impressione di non essere al top della forma e, di conseguenza, che possa succedere di tutto. La Lazio prova a rialzare il suo baricentro e spaventa l’Inter su una punizione a limite dell’area; l’Inter ci prova con l’attivissimo Telles e Perisic. La svolta del match arriva al minuto 85, quando un inguardabile Felipe Melo atterra Milinkovic-Savic in area in un’azione che non aveva nulla di pericoloso. Mazzoleni concede il rigore: Candreva prima si fa parare la conclusione da Handanovic, poi sulla ribattuta ribadisce in rete, portando in vantaggio la sua squadra. Il finale di Inter-Lazio è convulso, con due espulsioni (Felipe Melo corona la sua prestazione con un fallaccio su Biglia e Milinkovic-Savic becca il secondo giallo) e pochissimi pericoli. Il 2015 finisce con una sconfitta interna, ma tutto sommato l’Inter rimane prima in classifica.

LIVE INTER-LAZIO

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy