Inter sulle spalle di Shaqiri, oggi è lui a dover fare la differenza

Inter sulle spalle di Shaqiri, oggi è lui a dover fare la differenza

Commenta per primo!

Ad Appiano Gentile non si sono arresi del tutto. In silenzio, c’è ancora chi spera in quel sesto posto che pare irraggiungibile, mentre il grosso dei tifosi vorrebbe perlomeno concludere dignitosamente la stagione. Tra le note positive di un’annata che non si può considerare positiva c’è Xherdan Shaqiri. Lo svizzero ha fatto già innamorare tutti e, adesso che, come riporta La Gazzetta Dello Sport, ha finalmente preso casa a Milano, si sente pronto a prenderesi l’Inter sulle spalle. Kalle Rummenigge, che a gennaio avrebbe fatto carte false per far sì che l’affare tra i nerazzurri e il Bayern Monaco si concludesse, ha detto di lui: “ E’ giovane e può fare la differenza. Deve sentirsi a casa, migliorerà di sicuro. E’ uno che doveva giocare per forza”, conclude.

Il buon Popeye dovrà oggi fare i conti con l’assenza di Icardi e, per questo motivo, sarà lui assieme a Palacio a doversi prendere la responsabilità di cercare la porta. In seguito a qualche uscita insicura di Mateo Kovacic, Roberto Mancini ha deciso di renderlo titolare inamovibile e di affidargli il ruolo di lampadina per le idee offensive. Il trequartista si è fermato a quota tre goal, e chi lo conosce sa bene che lui non è uno che si accontenta.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy