INTER-PSG 0-1 – Augustin giustizia Handanovic, i nerazzurri si arrendono ai parigini

INTER-PSG 0-1 – Augustin giustizia Handanovic, i nerazzurri si arrendono ai parigini

Commenta per primo!
punto mercato handanovic jese feghouli

Il 2015 si chiude col botto. A Doha c’è Inter-Psg, amichevole di lusso tra i due club che si sono affrontati anche lo scorso anno a Marrakech. Mancini si affida al 4-2-3-1 con Jovetic unica punta, Blanc risponde con Ibrahimovic e Verratti. Van der Wiel osservato speciale.

INTER (4-2-3-1): 1 Handanovic; 14 Montoya, 33 D’Ambrosio, 23 Ranocchia, 21 Santon; 77 Brozovic, 7 Kondogbia; 44 Perisic, 22 Ljajic, 11 Biabiany; 10 Jovetic.
A disposizione: 30 Carrizo, 46 Berni, 16 Gravillon, 17 Medel, 18 Gyamfi, 19 Tchaoule, 20 Zonta, 26 Emmers, 27 Gnoukouri, 55 Nagatomo, 56 Popa, 92 Baldini, 93 Dimarco, 97 Manaj, 99 Correia.
Allenatore: Roberto Mancini

PARIS SAINT GERMAIN (4-4-2): 16 Trapp; 3 Kimpembe, 4 Stambouli, 6 Verratti, 10 Ibrahimovic, 14 Matuidi, 19 Aurier, 20 Kurzawa, 23 Van der Wiel, 25 Rabiot, 29 Augustin.
A disposizione: 1 Douchez, 30 Sirigu, 40 Descamps, 2 Thiago Silva, 5 Marquinhos, 7 Lucas, 8 Thiago Motta, 9 Cavani, 11 Di Maria, 17 Maxwell, 22 Lavezzi, 27 Pastore, 32 David Luiz, 33 Nkunku, 35 Ongenda.
Allenatore: Laurent Blanc

PRIMO TEMPO – Inizialmente è il PSG a creare i maggiori problemi, che passano tutti dai piedi di Ibrahimovic. Lui e Matuidi impensieriscono Handanovic, poi l’Inter esce dal guscio e diventa pericolosa sugli esterni con le iniziative di Perisic, Biabiany e Montoya, anche se è Jovetic ad avvicinarsi maggiormente alla via della rete. L’azione più pericolosa arriva al 30′, quando Ibra libera Verratti in area, che con un destro a giro centra la parte bassa della traversa a Handanovic battuto. Come da copione, lo svedese è l’uomo più pericoloso dei parigini, mentre dall’altra parte è Jovetic a provare ad accendere la luce. Al 44′ sono i francesi a sbloccare la partita: su una palla contesa, Verratti riesce ad inventare un fortunoso quanto decisivo corridoio che innesca la velocità del giovane Augustin, che brucia sullo scatto Ranocchia e con un preciso destro a incrociare buca Handanovic. Al duplice fischio, l’Inter è sotto per 0-1.

SECONDO TEMPO – Girandola di cambi a inizio ripresa: Per i nerazzurri fuori Biabiany per Medel, Montoya per Nagatomo, Handanovic per Carrizo. Nel PSG esce Van der Wiel ed entra Marquinhos. Dopo appena 3′ Perisic pennella un cross dalla destra e trova Jovetic sul secondo palo, ma l’ennesima iniziativa del montenegrino si infrange su Trapp. Il PSG risponde al 59′ con un delizioso mancino a giro di Rabiot che sorvola la traversa. Mancini si gioca la carta Manaj, richiamando Perisic al riposo. Dentro anche i giovani Gnoukouri, Popa, DeMarco, Baldini, Gyamfi e Correia per Kondogbia, Jovetic, Santon, Ranocchia, Ljajic e Brozovic. Per i francesi dentro Lucas per un fischiato Ibrahimovic, Douchez per Trapp, ma anche Nkunku e Ongenda per i protagonisti del gol Augustin e Verratti. La partita con il passare del tempo cala di intensità e le squadre iniziano a sentire la stanchezza. C’è spazio anche per l’ex Maxwell, che sostituisce Aurier. Il PSG prova a congelare la partita con il giro palla, mentre l’Inter cerca puntualmente di impensierire lungo le fasce. All’81’ Nagatomo prova l’iniziativa personale accentrandosi da destra e concludendo con un sinistro a giro, ma il portiere francese non si fa trovare impreparato. A 6′ dalla fine dentro Gravillon per D’Ambrosio. I francesi fanno melina alleandosi con il cronometro, accompagnando il match verso l’epilogo: Inter-PSG termina 0-1.

LEGGI LE PAGELLE DEL MATCH QUI 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy