INTER-UDINESE 3-1 – I nerazzurri ci mettono il cuore: Jovetic ed Eder regalano i tre punti

INTER-UDINESE 3-1 – I nerazzurri ci mettono il cuore: Jovetic ed Eder regalano i tre punti

Commenta per primo!

Se il primo tentativo del match è timido ed è nerazzurro – Biabiany ci prova sulla ribattuta di un corner -, l’Udinese dimostra subito di voler fare sul serio: dopo 3 minuti Edenilson crossa al centro dove Widmer impatta di testa; il suo tiro viene deviato in calcio d’angolo, sui cui sviluppi Felipe mette fuori. E’ il preludio al gol, che arriva al settimo: Badu si inventa un lancio millimetrico per Thereau, bravissimo a farsi trovare pronto al posto giusto e tirare al volo per l’1-0. L’Inter sembra compassata e fatica a reagire anche se costruisce una grandissima palla gol: al 16′ Kondogbia scalda i pugni di Karnezis, mentre dopo due minuti su una palla persa dai friulani, Jovetic si invola verso la porta e serve Biabiany, che anziché tirare suggerisce all’indietro per il meglio piazzato Brozovic; il croato conclude di sinistro ma il suo tiro viene smorzato. Al minuto 26 un cross di Jovetic viene deviato verso Icardi, che però spara altissimo da buona posizione. L’Udinese sembra essere in gran serata e riesce anche a creare apprensione in un paio di occasioni, ma è l’Inter ad andare in gol: al 37esimo Icardi lavora benissimo un cross dalla sinistra e prova un tiro cross che trova Jovetic liberissimo di insaccare al centro dell’area per il gol dell’1-1. La rete dà coraggio ai padroni di casa, tanto che a due minuti dalla fine della prima frazione è Icardi ad andare vicino al vantaggio con un difficile colpo di testa ravvicinato su sponda di Biabiany. Finisce così il primo tempo di Inter-Udinese.

Il secondo tempo inizia col botto: Biabiany serve subito di tacco Brozovic in area; il croato salta un uomo e conclude, ma il suo tiro è rimpallato in corner. Sugli sviluppi c’è un interessante contropiede dell’Udinese con Bruno Fernandes che lancia ottimamente Edenilson, a cui si oppone magistralmente Handanovic. Poco dopo è Widmer che suggerisce per Bruno Fernandes: il destro del centrocampista classe ’94 scheggia la traversa. Dopo un minuto Icardi mette Brozovic davanti a Karnezis, ma il portiere bianconero è bravissimo a intervenire sul suo tiro. I nerazzurri cambiano il passo con Biabiany che sfonda ripetutamente sulla corsia di destra e crea scompiglio sulla trequarti avversaria e la sensazione è che il risultato possa cambiare da un momento all’altro: Felipe Melo e Nagatomo provano la conclusione da lontano senza fortuna. Al 61esimo Biabiany protesta per un tocca di mano in area su un suo cross, ma l’arbitro non fischia il rigore. Un minuto dopo è Jovetic a impensierire Karnezis con destro a giro da fuori area: il portiere manda con difficoltà in calcio d’angolo. Al 64′ entra Perisic per un acciaccato ma positivo Juan Jesus. L’Inter preme e l’Udinese retrocede come baricentro: ci prova Icardi al 68esimo, ma il suo destro è impreciso. E’ il preludio al gol: al 75esimo Brozovic riceve una palla sulla trequarti ed è fenomenale nel suo passaggio in profondità per Biabiany, che di prima mette in mezzo, dove ancora Jovetic si fa trovare pronto a segnare. E’ il 2-1. L’Udinese prova subito a rimettersi in carreggiata con Thereau: Handanovic smanaccia in corner. I due allenatori ridisegnano le loro squadre: Mancini inserisce Eder e D’Ambrosio per Icardi e uno sfinito Biabiany; De Canio inserisce Matos e Hallfredsson per Felipe e Bruno Fernandes. I cambi però non hanno l’effetto sortito e gli ultimi dieci minuti scorrono veloci. Nel recuperò, a pochissimi secondi dalla fine, Zapata e Hallfredsson si ritrovano sui piedi l’occasione per segnare il pareggio ma Handanovic è mostruoso e salva i suoi, che sul contropiede trovano addirittura l terzo gol: si sblocca finalmente Eder, che di esterno destro infila Karnezis per la terza volta. Inter-Udinese finisce 3-1: il quarto posto è sempre più vicino.

LIVE INTER-UDINESE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy