L’Inter chiude l’anno in bellezza: è 4-1 col Lecce. Milito torna al gol!

L’Inter chiude l’anno in bellezza: è 4-1 col Lecce. Milito torna al gol!

Commenta per primo!

L’Inter non poteva chiudere meglio il 2011: continua la striscia positiva vincendo la quarta partita consecutiva in campionato. E’ una bella Inter che ritrova i gol dei suoi attaccanti dopo tante partite e che accorcia nuovamente le distanze dalle prime in classifica.

LE FORMAZIONI – Ranieri sceglie di affidarsi ancora una volta all’ormai consueto 4-4-2 stavolta con tre novità, due a centrocampo ed una in attacco. Quest?ultimo sarà composto infatti dalla coppia Pazzini-Forlan, che non giocava titolare dal primo ottobre nella gara interna col Napoli. Centrocampo a quattro con Motta e Zanetti centrali e sulle fasce due delle tre novità del giorno, ossia Faraoni e Ricky Alvarez. In difesa vi è il ritorno dal primo minuto di Walter Samuel al fianco di Lucio, con Maicon e Nagatomo sugli esterni e Julio Cesar a difendere la porta nerazzurra. Il Lecce cambia rispetto a Parma. Serse Cosmi infatti schiera la sua squadra a San Siro con un 3-5-2 che vede Gabrieli tra i pali, in difesa l’ex milanista OddoTomovic e Ferrario. Linea di centrocampo a cinque costituita dalla giovane promessa Cuadrado e Brivio sulle fasce, mentre centrali giocheranno Obodo, la bandiera Giacomazzi e l’ex juventino Olivera. Per finire la coppia d?attacco sarà composta da Muriel e Di Michele.

PRIMO TEMPO – Inizio lento da parte di entrambe le squadre. L’Inter prova a fare la partita ma il Lecce non ci sta a a farsi chiudere dietro. Dopo una serie di azioni nerazzurre che però non impensieriscono particolarmente Gabrieli, è il Lecce a portarsi avanti con una grande giocata di Muriel che sigla l’1-0. Brutto errore di Thiago Motta a centrocampo che perde palla su pressione del rivale leccese. L’Inter reagisce e al 24′ è Diego Forlan che con una grande azione prende il palo dopo la deviazione del portiere salentino. Al 27′ nuova azione di Maicon sulla fascia che mette in mezzo un bel cross per il Pazzo che colpisce di testa sulla traversa. Al 29′ gran tiro di Javier Zanetti dalla distanza che esce di poco sopra la traversa. Al minuto 30′ è di nuovo palo per i nerazzurri, stavolta Samuel che di testa colpisce dopo il calcio di punizione battuto da MaiconInter molto sfortunata che non riesce a trovare il pareggio. Non si può credere: al 34′ è di nuovo palo, stavolta di ForlanNemmeno dopo un minuto arriva il pareggio di Pazzini che anticipa alla grande il portiere Gabrieli su corner di Maicon. E’ 1-1. Guida manda tutti negli spogliatoi dopo i primi 45 minuti.

SECONDO TEMPO – Dopo 4 minuti l’Inter si porta in vantaggio con una grande azione di Ricky Alvarez che lancia Milito che non sbaglia, finalmente è gol del Principe. Dopo il vantaggio ottenuto l’Inter cerca di controllare la gara e il Lecce che cerca di attaccare per trovare il pareggio. Al 12′ Cambiasso con un colpo di testa a centrocampo riesce ad innescare Pazzini che in contropiede calcia alto di poco sulla traversa. Al 16′ grande azione del Lecce che in arriva davanti a Julio Cesar che effettua una grandissima parata nuovamente di piede su tiro di Corvia. Azione dei pugliesi che nasce da un ennesima parla persa di Motta a centrocampo. E’ un’Inter che non molla, che non accetta il vantaggio di 2-1. Bella azione dell’Inter con Maicon che serve Alvarez che defilato sulla sinistra tira sfiorando il palo destro di Gabrieli. E’ un Alvarez molto ispirato questa sera. Al 24esimo minuto l’Inter perde nuovamente palla dopo averla recuperata e Corvia sbaglia sotto porta sprecando un’occasione gigantesca per il Lecce. Al 28′ è nuovamente vantaggio Inter che passa grazie ad una grandissima azione di Yuto Nagatomo innescato da Cambiasso che si infila in area e riceve di nuovo dal giapponese segnando il 3-1 per l’Inter. Al minuto 33 ancora parata importante di Julio Cesar che non consente a Di Michele di segnare. Al 35 nuova bella azione dell’Inter con Nagatomo che mette un cross perfetto per Ricky Alvarez che nonostante l’acciacco accusato non sbaglia, segnando il suo primo gol in Serie A. A pochi minuti dalla fin, precisamente al 44′ Motta colpisce di testa su punizione battuta da Cambiasso. Dopo 2  minuti di recupero Guida fischia la fine della gara, che termina dunque 4-1 per l’Inter.

INTER-LECCE 4-1 MARCATORI: 20′ Muriel, 34′ Pazzini, 4′ st Milito, 29′ st Cambiasso, 35′ st Alvarez Inter (4-4-2): Julio Cesar; Maicon, Lucio, Samuel, Nagatomo; Faraoni (1′ st Cambiasso), Zanetti, Thiago Motta, Alvarez; Forlan (1′ st Milito), Pazzini (27′ st Obi). A disposizione: Castellazzi, Cordoba, Cambiasso, Obi, Coutinho, Milito, Castaignos. All. Ranieri. Lecce (3-5-2): Gabrieli; Oddo, Tomovic, Ferrario; Cuadrado, Obodo (30′ st Pasquato), Giacomazzi, Olivera (1′ st Piatti), Brivio; Muriel (9′ st Corvia), Di Michele. A disposizione: Turbacci, Corvia, Diamoutene, Bergougnoux, Grossmuller, Piatti, Pasquato. All. Cosmi.

IL MIGLIORE Alvarez: Finalmente mostra tutte le sue qualità tecniche dimostrando di avere gran classe. Serve l’assist a Milito che torna al gol e sigla il suo primo gol in Serie A nonostante il dolore muscolare accusato durante la gara.

IL PEGGIORE Thiago Motta: Sbaglia molti passaggi stranamente e su due suoi errori il Lecce è ripartito in contropiede, uno dei quali ha portato a segnare l’unico gol fatto. Siamo abituati a ben altro da lui.

VOTO ALL’INTER 7,5: E’ finalmente una bella Inter che nonostante qualche imprecisione a centrocampo ed in difesa riesce a sfondare siglando ben 4 gol e prendendo 4 pali in 9 minuti. Si rivede la grande Inter in casa.

IL PARMA DOPO LA SOSTA – Ora c’è la sosta per le vacanze natalizie e l’Inter riprenderà a lavorare nel 2012, per la prima gara che sarà in casa con il Parma e poi ci sarà il derby contro il Milan. Ci sono tutti i presupposti per poter ben sperare per l’anno nuovo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy