Mancini dopo Inter-Napoli: “Icardi? Al mio arrivo era senza Lamborghini”

Mancini dopo Inter-Napoli: “Icardi? Al mio arrivo era senza Lamborghini”

Roberto Mancini ha parlato in conferenza stampa dopo Inter-Napoli 2-0

Dopo Inter-Napoli 2-0 Roberto Mancini ha parlato in conferenza stampa. Passioneinter.com ha raccolto direttamente da San Siro le parole del tecnico nerazzurro:

Serve l’intensità per vincere una partita come questa. Oggi si è vista, quando sono stati persi punti è mancata?
Nelle partite contro le grandi squadre c’è un’intensità e una concentrazione diversa. Purtroppo altre volte abbiamo commesso errori.

Quindi è stato qualcosa di psicologico che vi ha portato a perdere punti con le piccole?
Sì, ho già risposto. In alcune partite abbiamo perso punti per colpa di cali di concentrazione.

Come mai Brozovic largo a destra? Ed è questo lo Jovetic che vuole vedere?
Jovetic oggi ha fatto una grande partita. Con le qualità tecniche che ha potrebbe fare più gol. Brozovic può giocare ovunque, avevamo bisogno di un giocatore come lui in quella posizione per attaccare e difendere.

Una vittoria così lascia rammarico per i punti persi per strada?
Non si fanno i funerali prima che ci sia il morto. Aspettiamo la fine del campionato. Nella costruzione di una grande squadra si passa attraverso le sconfitte, non si costruisce di colpo una squadra che vince sempre.

E’ stata un’Inter “versione Simeone”?
Abbiamo difeso bene da quando Kondogbia è salito a fare pressione. Non abbiamo concesso niente a una delle squadre che tira di più in Europa.

Ora c’è più feeling tra Jovetic e Icardi?
Abbiamo preso Jovetic perché è un grande giocatore. L’Inter non è una squadretta, per giocare bene a San Siro serve tempo. Ma il giocatore non si discute.

Dopo 5 anni l’Inter supera i 60 punti, vincendo diversi big match. Quanto contano queste partite per rafforzare la mentalità vincente?
Nel campionato intero altre squadre hanno avuto più continuità, ma noi siamo cresciuti tanto e lo abbiamo dimostrato anche stasera.

Come mai in molti considerano Medel un giocatore mediocre?
Non lo so. Per noi Medel è un leader, un grande giocatore ed è anche bravo tecnicamente, al contrario di come dice qualcuno.

Domani guarderà Atalanta-Roma?
Noi abbiamo l’obbligo di giocare sempre al massimo, poi vedremo

Un giudizio su questo Napoli senza Higuain?
Higuain cambia tutte le squadre, fa un gol ogni partita. Stasera l’Inter non ha concesso niente al Napoli.

Quanto è cambiato Icardi dalla prima volta che lo ha allenato?
Quando sono arrivato aveva un’altra macchina, oggi ha una Lamborghini nerazzurra. Mauro è un giocatore giovane e forte, è migliorato ogni giorno.

0 commenti

Recupera Password

accettazione privacy