Pagelle, Pescara-Inter 0-3: con Sneijder e Cassano il genio è doppio, Milito è tanta roba

Pagelle, Pescara-Inter 0-3: con Sneijder e Cassano il genio è doppio, Milito è tanta roba

Commenta per primo!

CASTELLAZZI: 7 – Grande continuità per il “secondo” portiere nerazzurro che anche stasera dimostra di essere assolutamente un numero uno con il colpo di reni con cui si oppone al colpo di testa a botta sicura di Caprari. Sempre attento e lucido.

SILVESTRE: 6 – Qualche indecisione di troppo palla al piede, qualche lancio sbagliato, ma in generale puntuale e attento in chiusura sugli avversari.

RANOCCHIA: 7 – E’ il suo anno, la stagione per tornare sui grandi livelli a cui aveva abituato i tifosi nerazzurri all’inizio della sua avventura, stasera sfodera una prestazione tutta sicurezza e grinta, la fiducia sta tornando in lui e nell’intero ambiente.

NAGATOMO: 6,5 – La sua spinta sulla fascia diventa un’arma micidiale per creare pericoli alla porta avversaria, qualche sbavatura dietro, soprattutto nel primo tempo, ma la prestazione è ampiamente positiva.

ZANETTI: 6 – Soffre più del solito perchè sulla sua fascia deve fronteggiare un giovane pieno di iniziative come Weiss, rischia anche con un intervento dubbio che porta solo al cartellino giallo per simulazione

GUARIN: 7 – Il primo tempo è un corpo a corpo continuo con Weiss, un duello personale ai limiti del regolamento, il Guaro gioca la solita partita di grinta a tutto campo, terrorizzando gli avversari già solo con la sua presenza. Sfiora il gol ma viene anticipato da Perin, ci prova più volte dalla distanza con scarse fortune. Centrocampista totale!

GARGANO: 6,5 – Subito gettato nella mischia, svolge bene il suo compito risultando molto prezioso in alcune decisive chiusure. Qualche imprecisione in mezzo a buone cose.

DUNCAN (dal 86′) – sv

CAMBIASSO: 6 – Ordinato e attento nelle chiusure, prova come sempre ad inserirsi e a timbrare il cartellino dei marcatori.

SNEIJDER: 7,5 – Genio assoluto quello dell’olandese, il primo gol è di quelli facili facili ma lui si fa trovare pronto, nel secondo serve una palla d’oro a Cassano con cui sembra intendersi a meraviglia, poi non ne sbaglia una e prova anche il gol da centrocampo, d’altronde se non ci prova lui con quel piede…

CASSANO: 7 – Impiegato a sorpresa nonostante la condizione fisica precaria, Fantantonio sfodera un’ottima prestazione, non solo l’assist al bacio per il gol di Milito, ma anche tante corse all’indietro per recuperare palloni e in generale un entusiasmo ritrovato. Ed è solo l’inizio…

COUTINHO (dal 64′): 7 – Le stagioni passate gli veniva rimproverata la scarsa freddezza, oggi entra e segna, puntuale come un orologio… brasiliano.

MILITO: 8 – Partita mostruosa del Principe, apparso un pò appannato nelle recenti apparizioni, no non si tratta della solita doppietta o delle triplette a cui ci ha abituati l’argentino l’anno passato, di gol ne fa “solo” uno ma colleziona in ordine un assist per Sneijder, uno per Coutinho e tanto movimento, di quello intelligente a smarcare i compagni e se in mezzo c’è anche un erroraccio sottoporta pazienza, stasera se lo poteva permettere…

LIVAJA (dal 84′): sv

STRAMACCIONI: 7,5 – Vuole dare una precisa identità alla sua Inter e ci sta riuscendo, questa squadra diverte ma allo stesso tempo è concreta, solida, sa soffrire e sa affondare. Il cambio di Coutinho arriva al momento giusto ed è decisamente azzeccato.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy