Pagelle, Vaslui-Inter 0-2: Cambiasso apre, il cecchino Palacio chiude. Zanetti da non crederci!

Pagelle, Vaslui-Inter 0-2: Cambiasso apre, il cecchino Palacio chiude. Zanetti da non crederci!

Commenta per primo!

CASTELLAZZI: 6,5 – Spettatore non pagante per praticamente tutta la partita, un unico tiro deviato con la punta delle dita con un riflesso da grande. Handanovic può recuperare con calma…

RANOCCHIA: 6,5 – Per lui è come un anno zero dove è necessario riconquistare posto in squadra e in nazionale, per farlo bisogna mostrare questa sicurezza, anche perchè non tutti gli attaccanti sono come quelli del Vaslui…

SILVESTRE: 6 – Partita senza sussulti, affina l’intesa con Ranocchia, gioca bene di anticipo e chiude abbastanza agevolmente, il suo futuro da titolare dipende da lui.

MAICON: 6,5 – Inizio da autentico rullo, sembra indemoniato, corre su tutta la fascia e prova a sorprendere gli avversari con le sue iniziative che tanto hanno deliziato i tifosi nerazzurri in questi anni, il mercato è agli sgoccioli come la sua esperienza nerazzurra… e se alla fine ci fosse il colpo di scena?

ZANETTI: 7 – 800 presenze e non sentirle..irride i giovani avversari con recuperi e dribbling ai più inspiegabili, alimenta le voci di una sua possibile provenienza da qualche pianeta lontano e sconosciuto, si fa male Mudingayi e arriva lui con la sua solita calma in mediana. Ma siamo sicuri di non volerlo clonare?

CAMBIASSO: 7 – Uno dei segreti dei successi dell’Inter di questi anni era l’inesauribile grinta e cattiveria in mezzo al campo del Cuchu, stasera non concede nulla in mezzo al campo, si fa sentire, comanda lui e per concludere sblocca il tabellino con un tiro al volo più efficace che bello.

GUARIN: 6,5 – Poveri centrocampisti avversari presenti e futuri, non deve essere facile affrontare uno come lui, già solo per lo sguardo. Centrocampista completo, altra ottima prestazione.

MUDINGAYI: s.v.

NAGATOMO (dal 19′): 6 – Meglio in avanti che dietro dove si fa sorprendere spesso con ingenuità, la concorrenza di Pereira non può che fargli bene.

SNEIJDER: 6,5 – Di nuovo al centro del progetto Inter, di nuovo ispirato, giochi di prestigio e tante buone cose tra cui l’assist per Palacio. Sneijder è tornato il faro di questa Inter, scusate se è poco…

JUAN (dal 81′): sv

PALACIO: 7 – E’ arrivato con un anno di ritardo e visto il suo splendido precampionato viene da mangiarsi le mani. Sa sempre quello che deve fare, movimenti perfetti a smarcarsi, grande freddezza, sfortunato in occasione del palo, freddo per il 2 a 0 che potrebbe risultare decisivo. Il gol lo fa da prima punta, il vice Milito è in casa…

MILITO: 5,5 – Al momento l’Inter non dipende esclusivamente dai suoi gol, e questo è necessariamente un bene, può dunque lavorare per riacquisire la condizione perfetta.

COUTINHO (dal 72′): sv

STRAMACCIONI: 7 – Oltre al risultato che significa già mezza qualificazione ottenuta, il mister può essere soddisfatto dell’aggressività dei suoi ragazzi, che non mollano un centimetro agli avversari nonostante la condizione precaria. Il gruppo è unito e tiene all’Europa, lo dimostrano le due esultanze del mister ai gol, la coesione con la società è totale, insomma ci sono tutti gli elementi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy