I top e flop di Inter-Torino: Ljajić svogliato, follia Miranda. Si salvano Palacio e…

I top e flop di Inter-Torino: Ljajić svogliato, follia Miranda. Si salvano Palacio e…

Analizziamo le prestazioni dei migliori e peggiori di Inter-Torino, con i top e flop nerazzurri della gara che approfondiscono le pagelle

Commenta per primo!

TOP

Tra i giocatori presenti in campo, tutti valutati nelle pagelle, c’è stato chi si è distinto per prestazioni molto negative o meno peggio di quelle degli altri. Andiamo ad analizzare le gare disputate dai top e flop.

I TOP

Rodrigo Palacio – Nonostante l’età avanzi, El Trenza non smette mai di confermarsi come uno dei giocatori più intelligenti del nostro campionato. Corre, lotta su tutti i palloni e svaria il più possibile, trovando anche un bel cross per la sponda di Perišić e il colpo di testa di Icardi, salvato dal miracolo di Padelli. All’aumentare del ritmo della gara e al diminuire del numero dei suoi compagni in campo, cala inevitabilmente e deve ulteriormente prestarsi a servizio della squadra, persino da prima punta quando esce Maurito. Esempio per tutti.

Marcelo Brozović – Oltre a procurarsi il rigore dell’1-0, in maniera abbastanza casuale, il croato disputa un buon primo tempo e una ripresa sufficiente, essendo l’unico a dare qualità alla manovra, con un Ljajić assente ingiustificato, e pagando soltanto nell’ultima parte di gara una stanchezza inevitabile, dettata dal dispendioso ruolo di centrocampista in quello che è più un 4-2-3-1 o 4-2-4 che un classico 4-4-2. L’inserimento di Kondogbia al fianco di lui e Medel avrebbe certamente fatto bene a Brozović, ma il problema di avere due sole mezzali è conseguenza di una scelta errata in sede di mercato di gennaio e potrebbe essere la causa di un accantonamento del centrocampo a tre in diverse gare e situazioni.

→ SCORRI LE SCHEDE PER I FLOP

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy