Inter-Bologna, i precedenti

Inter-Bologna, i precedenti

Commenta per primo!
intervista pulgar

Dopo il drammatico pomeriggio di domenica scorsa e la storica sconfitta contro il Novara l’ Inter torna in campo stasera di nuovo al Meazza. L’ ennesimo tentativo nerazzurro di dare un senso a questa stagione passa per la sfida contro un avversario tutt’ altro che abbordabile, il Bologna di Pioli. Le due formazioni si troveranno di fronte in campionato a San Siro per la 73^ volta . Il trend che emerge sorride ai nerazzurri che possono vantare ben 42  vittorie su 72 incontri disputati a fronte di nove sconfitte. Le altre 21 sfide si sono concluse invece in parità. Il primo incontro tra le due compagini è datato 14 marzo 1920. L’ Inter risolve la pratica con un pesantissimo 5-0 che arriva grazie alle doppiette di  Schleider e Cevenini e al gol di Agradi. Le due squadre si ritrovano 6 anni dopo ma stavolta a fine partita è 1-1: rete iniziale di Schiavio per i felsinei, pareggio di Conti per i nerazzurri. L’ anno seguente arriva anche la prima vittoria rossoblu; 4 dicembre 1927: a San Siro gli ospiti riescono a imporsi 2-4 in un match scoppiettante che vede eroi di giornata i fratelli Antonio e Federico Busini, autori di 3 delle 4 reti bolognesi. Gli anni ’20 si chiudono con altre due vittorie nerazzurri e un pareggio. Partita al cardiopalma quella del 17 aprile 1932: l’ Inter, sotto 2-3 a mezz’ora dal termine, ribalta il risultato e vince con le reti di Scarone e Serantoni nel finale. Gli anni ’30 infatti sono di nuovo teatro del dominio dei nerazzurri che dopo il match si impongono altre 5 volte: a fine decennio la partita finisce  2-0 addirittura due volte di fila, grazie alla doppietta di Meazza nel 1938 e alle reti di Candiani e Guarnieri nel 1939. Stesso copione negli anni ’50: la Beneamata regola spesso e volentieri gli avversari con i passivi più vari, dal risicato 3-2 del 1953 al roboante 5-1 del 12 aprile 1959 ( doppietta di Angelillo). Solo due le sconfitte del decennio, nel 1956 e nel 1958. Gli anni  ’60 si aprono col botto: il 3 dicembre del 1961 a San Siro finisce 6-4 per i nerazzurri (doppiette di Hitchens e Morbello). Larghissimi anche il 4-1 del 1963 e il 4-0 del 1969 (doppietta di Vastola e reti di Corso e Bettini). Facendo un rapido balzo temporale  arriviamo agli anni ’90 e alle bandiere nerazzurre protagoniste dell’ ultimo decennio del secolo scorso. 14 gennaio 1990: la squadra del Trap si impone 3-0 con la doppietta di Matthaeus e il gol di Klinsmann. A ridosso del 2000 è invece il Bologna a fare la parte del leone con ben 3 vittorie (0-2 nel 1997, 0-1 nel 1998, 1-2 con le reti di Andersson e Paramatti nel 1999). Dall’ inizio del nuovo secolo i nerazzurri invece non hanno mai perso. Il 18 marzo del 2000 le due squadre impattano sull’ 1-1. Le marcature portano la firma di Recoba e ancora di Paramatti. Il 17 giugno 2001 i nerazzurri si impongono 2-1 grazie alle reti di Seedorf e Vieri; di Cipriani l’inutile rete felsinea. Il 30 settembre 2001 l’ eroe di giornata è addirittura Georgatos: sua la rete che consente alla squadra di casa di superare 1-0 gli ospiti.

[youtube]http://youtu.be/dK6XSDQWsPk[/youtube]

Ricomincia il nuovo campionato ma il risultato non cambia; 27 ottobre 2002: l’ Inter di Cuper trionfa 2-0 con i gol nella ripresa di Materazzi e Vieri.

[youtube]http://youtu.be/YJsxkDggQkw[/youtube] Il 18 aprile del 2004 va in scena la giostra del gol. La Beneamata si impone 4-2 sugli ospiti, mai davvero in partita: i ragazzi di Zaccheroni  prima vanno sul 3-0 e poi, dopo l’illusoria rete di Bellucci, chiudono la pratica con Martins.

[youtube]http://youtu.be/l6vEtBJQWVo[/youtube] L’ ultimo pareggio tra le due formazioni è quello del 10 novembre 2004: sulla panchina nerazzurra è seduto Roberto Mancini ma al Mancio non bastano le reti di Mihajlovic e Adriano per evitare il 2-2 finale.

[youtube]http://youtu.be/DvLrVdNn3B4[/youtube]

Il Bologna torna in A nel 2008 ma ai felsinei da quel momento la sorte riserverà sole sconfitte: nel 2008 gli uomini di Mou vincono 2-1 (Adriano e spettacolare gol di tacco di Ibrahimovic), nel 2010 3-0 (doppietta di Motta e gol di Balotelli), nel 2011 addirittura 4-1 (doppietta di Eto’o e reti di Stankovic e Milito).

[youtube]http://youtu.be/QdmDJ3raKR8[/youtube]

[youtube]http://youtu.be/u2LuKq-Y6VA[/youtube]

[youtube]http://youtu.be/qVYo_BQIUmI[/youtube]

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy