Inter-Milan, i precedenti

Inter-Milan, i precedenti

Commenta per primo!

Emozionante. Da brividi. Sofferto. Atroce. E’ il derby, la partita delle partite, quella che può dare un senso alla stagione. Un match impossibile da sottovalutare al di là delle contingenze e della classifica. Tra poche ore in un Meazza gremito andrà in scena la stracittadina che potrebbe decidere la Serie A. Saranno 90 minuti lunghissimi e appassionanti, una costante nella storia della sfida. In questo articolo ci proponiamo di farvi rivivere tutte le emozioni dei precedenti match. Pronti? Si parte!

Il primo confronto tra le squadre risale al lontano 27 febbraio 1910, un match senza storia stravinto 5-1 dai nerazzurri allenati da Fossati. La prima vittoria dei cugini arriva un anno dopo, con un 3-6 amaro ma molto spettacolare. Il derby è da inserire storicamente nel novero delle partite da tripla, quelle aperte a qualsiasi risultato: merita un cenno il 5-2 inflitto ai rivali dall’ Inter di Herrera nel 1965 (in gol Jair, Domenghini, Corso e Mazzola), sia per il risultato che per la bellezza delle marcature. [youtube]http://youtu.be/Zfg7O0SJvJY[/youtube] Un trionfo così è troppo bello per non essere replicato. Detto fatto: due anni dopo l’ Inter di Helenio si ripete rifilando ai rossoneri un poker di reti firmato Cappellini, Facchetti, Suarez e Domenghini.

[youtube]http://youtu.be/tj0f_rlU5CY[/youtube]

Il 2-0 del 7 marzo 1971 rappresenta una vittoria più contenuta in termini di reti ma di certo non meno importante. I gol di Corso e Mazzola spianano la strada ai nerazzurri che poche settimane dopo superano il Milan in classifica e volano verso l’undicesimo scudetto. [youtube]http://youtu.be/dRPOHTUzvdM[/youtube]

Gol lampo di Boninsegna nel derby del 1973. Al fischio finale il Biscione può esultare grazie al 2-1 segnato nella ripresa da Facchetti.

[youtube]http://youtu.be/xQM7wydJWbk[/youtube]

Gli anni ’70 si chiudono con lo show personale di Beccalossi. Il bresciano si carica la squadra sulle spalle e con una doppietta regala il derby alla squadra allenata da Bersellini. [youtube]http://youtu.be/-sbLIrmQ6cs[/youtube]

Gli anni ’80 si aprono ancora con una vittoria nerazzurra.7 marzo 1982: Prohaska e Altobelli vanno in gol grazie a un mix di fortuna e bravura e regolano gli avversari 2-1.

[youtube]http://youtu.be/s7A7d4MVuF0[/youtube]

Le nostre sintesi a colori continuano con la bella vittoria del 1983: a decidere il match un gol in mischia di Serena e una stupenda rete di Muller.

[youtube]http://youtu.be/4ClkegF8mdI[/youtube]

L’ ultima vittoria della Beneamata del decennio è quella del 6 aprile 1986. Protagonista di giornata è Giuseppe Minaudo, centrocampista tutta corsa e quantità che decide il confronto con uno dei suoi rarissimi gol.

[youtube]http://youtu.be/2B0o9J8DGa8[/youtube]

L’ inizio degli anni ’90 segna una brusca inversione tendenza, con partite che raramente si chiudono con risultati positivi. La prima gioia arriva il 15 aprile 1995: dalla sua panchina Ottavio Bianchi assiste al 3-1 dei suoi ragazzi firmato Seno, Jonk e Berti.

[youtube]http://youtu.be/1VjrA3muq5s[/youtube]

Il secondo e ultimo acuto arriva sempre ad aprile due anni dopo. E’ il 13 del mese: l’ Inter di Hodgson gioca una partita spumeggiante e liquida con un nettissimo 3-1 i cugini; Djorkaeff, Zamorano e Ganz chiudono la pratica in nemmeno 60 minuti, a tempo scaduto arriva l’inutile rete della bandiera di Roberto Baggio.

[youtube]http://youtu.be/Go0nOFmbC-A[/youtube]

Il ventunesimo secolo si rivela nelle sue fasi iniziali altrettanto amaro per la squadra di Massimo Moratti. Fino al 2005 l’ Inter riesce nell’ impresa di inanellare ben 5 sconfitte di fila, alcune davvero umilianti (lo 0-6 del 2001 per esempio). La situazione cambia radicalmente, come dicevamo, nel 2005. E’ l’11 dicembre: l’ Inter di Mancini spezza l’ incantesimo vincendo il derby nel modo più bello ed emozionante, con un gol firmato da Adriano allo scadere. Finisce 3-2 con l’Imperatore protagonista assoluto di una partita spettacolare e giocata su livelli altissimi.

[youtube]http://youtu.be/zzdq1Xid2bA[/youtube]

E’ la svolta, due anni dopo a gioire sono ancora i nerazzurri. 11 marzo 2007: è il derby dei veleni, quello del grande ex Ronaldo; il passaggio ai cugini è un affronto mai digerito dagli interisti e soprattutto da Moratti. Il primo tempo assume i tratti dello psicodramma collettivo: l’ Inter gioca bene ma sono gli avversari ad andare in vantaggio, proprio con l’odiatissimo e fischiatissimo brasiliano. Per il Fenomeno però sono finiti i tempi d’oro, la scena appartiene a un nuovo giocatore, un granatiere dalla classe purissima, Zlatan Ibrahimovic: lo svedese nella ripresa sale in cattedra e decide il match con un assist e un gol. Finisce 2-1 per l’Inter che ammazza definitivamente il campionato.

[youtube]http://youtu.be/SMmCNgTK8J8[/youtube]

Passano pochi mesi ed è ancora derby. In un San Siro natalizio l’ Inter vince di nuovo 2-1, ancora in rimonta. Apre Pirlo con una punizione da urlo, replicano i nerazzurri con Cruz e Cambiasso.

[youtube]http://youtu.be/IWtX947X8sE[/youtube]

Non c’ è due senza tre, dice il proverbio. E  infatti due anni dopo è ancora 2-1; a regalare a Josè Mourinho la prima vittoria nella stracittadina sono Adriano e Stankovic; inutile la rete di Pato al 71′.

[youtube]http://youtu.be/UM_knbtG1MY[/youtube]

L’apoteosi per il mago di Setubal arriva però un anno dopo. 24 gennaio 2010: l’ Inter parte fortissimo, va in vantaggio a pochi minuti dal fischio d’inizio e sembra dominare il match; al venticinquesimo arriva però una assurda espulsione di Sneijder che fa infuriare il portoghese e costringe la squadra sulla difensiva. Il 2010, come ben noto, è un anno magico. La vittoria nerazzurra infatti si trasforma in impresa: Pandev segna il 2-0 su punizione ma non è finita; l’ Inter finisce in nove per un dubbio fallo di mano di Lucio su cui l’ arbitro concede il rigore ai rossoneri, rigore che Julio Cesar para a Ronaldinho con un balzo eccezionale. Gli ultimi minuti sono tutti dedicati al ruggito di San Siro e alla standing ovation per Josè Mourinho.

[youtube]http://youtu.be/fWnnjwqkQhc[/youtube]

E lo show continua nel post partita con una memorabile intervista:

[youtube]http://youtu.be/XRFyUAiZlmM[/youtube]

Amaro invece l’ ultimo precedente, con i rossoneri che si impongono grazie a un rigore di Ibrahimovic sull’ incerottata Inter di Benitez.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy