Bergomi chiarisce: “Prendevamo il Micoren. Ora hanno scoperto che è pericoloso”

Bergomi chiarisce: “Prendevamo il Micoren. Ora hanno scoperto che è pericoloso”

Beppe Bergomi ne aveva già parlato ieri ad un’emittente televisiva svizzera. Oggi l’ex bandiera nerazzurra è tornata sull’argomento e spiega con maggiore precisione le sue parole e la sua preoccupazione per i farmaci assunti durante gli anni ’80.

Quando ho parlato dei farmaci che ci davano quando ho iniziato la mia carriera da calciatore, mi riferivo proprio al Micoren, che all’epoca non era conosciuto: all’Inter ce lo davano e ci dicevano che serviva a spaccare il fiato, poi, anni dopo, si è scoperto che è una sostanza pericolosa. Il Micoren lo davano a tutti e in tutte le società”, ha precisato ai microfoni de La Gazzetta dello Sport.  

Il farmaco, uno stimolante cardiovascolare, è stato tolto dal mercato nel 1985 perché considerato dannoso per la salute degli atleti.

Bergomi consiglia di tenersi sempre informati: “L’ho detto per lanciare soprattutto un messaggio ai giovani: noi all’epoca eravamo più ingenui, dovevamo invece essere più attenti e più pronti a chiedere informazioni alle società su quello che prendevamo. Oggi invece i ragazzi devono puntare su un sano allenamento, devono sempre chiedere informazioni su tutto quello che gli viene dato e devono puntare su una sana alimentazione. Noi quel Micoren lo abbiamo preso ingenuamente, perché ci dicevano che ci aiutava”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy