Bologna mai domo, a Torino finisce 1-1

Bologna mai domo, a Torino finisce 1-1

Commenta per primo!

Spuntano i primi sorrisi sotto le due torri: il Bologna porta a casa il primo punto del suo campionato frenando la corsa dei bianconeri di Conte. I felsinei giocano una partita coraggiosa e riscattano il pessimo inizio di stagione privando i rivali della gioia dei tre punti. Bisoli schiera una squadra prudente senza però sfociare in uno sfrenato difensivismo. La scelta cade su un 4-4-1-1 tutto pressing e ripartenze: in difesa ci sono Casarini, Portanova, Antonsson e Morleo, la mediana è composta da Konè e Diamanti sulle fasce e da Mudingay e Perez al centro, a Ramirez va il ruolo di rifinitore dietro l’unica punta Acquafresca. La prima fase del match è combattuta, la juve mostra un maggior possesso palla ma fatica a concludere. Alla mezz’ora si registrano solo poche occasioni: i bianconeri vanno vicini al gol con Del Piero che scocca un bel tiro dopo aver scambiato nello stretto con Vucinic, i rossoblu reagiscono impegnando Buffon con Konè prima e Ramirez poi. La partita sembra bloccata, ma a far saltare i piani di Bisoli ci pensa una disattenzione difensiva dei rossoblu: punizione per la Juve,la retroguardia bolognese tarda a schierarsi e Pirlo ne approfitta per battere rapidamente e liberare al tiro Vucinic che col destro non lascia scampo a Gillet. Il montenegrino però si rende protagonista anche in negativo finendo subito dopo sotto la doccia per un fallo su Morleo che gli costa una ingenua seconda ammonizione. Il Bologna nella ripresa torna in campo rincuorato e dopo gli ingressi di Pulzetti e Khrin si getta all’attacco. Krasic grazia Gillet sprecando un delizioso assist di Pirlo e sul capovolgimento di fronte gli uomini di Bisoli trovano il prezioso pareggio: Casarini ruba palla a De Ceglie e va al tiro, Buffon devia ma sul successivo corner deve capitolare di fronte all’imperioso stacco di testa di Portanova. L’ultima parte del match è segnata dall’assedio della juventus che va vicina al gol con un gran tiro di Pirlo e un Barzagli molto pericoloso sulle palle inattive. C’è spazio anche per un po’di nervosismo fra le due squadre: nel finale accenni di rissa e Gillet è costretto a uscire in barella dopo il colpo subito da Pepe. Il Bologna fa il primo passo verso la salvezza in una partita difficile e tenterà di ripetersi sulle ali dell’entusiasmo già tra qualche giorno contro l’Inter. La Juventus dal canto suo avrebbe forse meritato qualcosa in più, ma può comunque ritenersi soddisfatta vista la buona mole di gioco mostrata anche in inferiorità numerica. Loris Dattoli

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy