Il Punto Sulla Premier: Quindicesima Giornata

Il Punto Sulla Premier: Quindicesima Giornata

di

Quindicesima giornata di Premier League che vede la capolista Manchester City perdere l’imbattibilità stagionale in casa del Chelsea, riducendo a due i punti di vantaggio sul Manchester United vittorioso sul Wolverhampton. Vincono e convincono anche Arsenal e Liverpool, mentre si fermano Tottenham e Newcastle. In coda alla classifica importanti vittorie per Sunderland e Wigan.   Saturday  10 December 2011 HAPPY B-DAY ARSENAL – Nel giorno in cui l’Arsenal festeggia i 125 anni dalla sua fondazione da parte di un gruppo di lavoratori della Royal Arsenal di Woolwich, sugli spalti dell’Emirates Stadium come invitati vi sono numerose leggende che nel passato hanno scritto la storia del club. A cercare di interpretare il ruolo di guastafeste è l’Everton di David Moyes  reduce dalla sconfitta contro lo Stoke City e in cerca di punti tranquillità. In una partita in cui sono i Gunners a dominare sprecando numerose occasioni, il regalo più grande arriva (al 70°) dai piedi del capitano Robin van Persie che con uno spettacolare mancino a volo batte l’incolpevole Howard regalando all’ Arsenal i tre punti. La ciliegina sulla torta sono poi i risultati che arrivano dagli altri campi che permettono all’Arsenal di tornare tra le grandi, occupando il quinto posto in classifica a 2 punti da Tottenham e Chelsea e 9 dalla capolista Manchester City. BOLTON FANALINO DI CODA – In un Reebok Stadium semivuoto si affrontano Bolton ed Aston Villa. Reduci da 3 sconfitte consecutive i ?Trotters? hanno un disperato bisogno di punti, ma sono gli ospiti però a fare la partita portandosi meritatamente in vantaggio per due reti a zero nei primi 45 minuti di gioco, grazie alle reti di Albrighton (33°) e Petrov (39°). Solo nel secondo tempo si regista qualche disperato tentativo di riagguantare il match da parte dei padroni di casa che porta alla rete di Klasnic, il più lesto di tutti ad insaccare dopo una serie di rimpalli nell’area ospite. Nel finale, però, sono ancora i ?Villans? a sfiorare la rete legittimando la loro quarta vittoria stagionale, prima in trasferta, che gli permette di salire a quota 19 punti in classifica. Fermi da soli all’ultimo posto gli uomini di Owen Coyle con 9 punti. LIVERPOOL DI MISURA SUL QPR – Un bel Liverpool vince per una rete a zero contro il QPR tra le mura amiche di Anfield. Gli uomini di Dalglish giocano bene e subiscono molto poco fin dai primi minuti, ma la rete del vantaggio arriva solo al 2° minuto della ripresa grazie al colpo di testa di Luis Suarez lasciato colpevolmente libero dalla difesa dei Rangers. Il gol dei ?Reds?, però, non è stata l’unica azione in cui la difesa ospite non è sembrata all’altezza, ed è l’esperto Radek Cerny a mettersi in mostra con ottimi interventi che hanno evitato ai suoi di subire una sconfitta più rotonda. Tre punti meritati dunque per il Liverpool che torna immediatamente alla vittoria dopo la sconfitta in casa del Fulham. Non attraversano un buon periodo, invece, gli ?Hoops? che dovranno affrontare nel mese di dicembre Manchester United e Arsenal, oltre agli importanti scontri diretti con Swansea e Sunderland. ORGOGLIO RED DEVILS – Vincente ma non brillante nelle ultime giornate, clamorosamente fuori dalla Champions League, il Manchester United deve dimostrare di saper reagire e di poter puntare a vincerela Premier League. Al Old Trafford arrivano i ?Wolves? reduci dalla vittoria casalinga contro il Sunderland ma bastano 17° minuti ai ?Red Devils? per portarsi in vantaggio grazie a Nani che dopo un? azione personale insacca alle spalle di Hennessey. Al 36° i padroni di casa raddoppiano grazie a Wayne Rooney che interrompe finalmente il lungo digiuno in campionato che durava dal mese di settembre e porta il risultato sul 2-0 con cui si conclude il primo tempo. Nella ripresa gli ospiti partono forti e accorciano le distanze dopo soli due minuti grazie alla rete del solito Fletcher che di testa insacca alle spalle di De Gea. Gli uomini di Sir Alex Ferguson non si spaventano e in un quarto d?ora chiudono nuovamente il match ancora una volta con le reti di Nani e Rooney, per il 4-1 finale. Lo United sale quindi a quota 36 punti, a due sole lunghezze dalla vetta; scende al quartultimo posto raggiunto dal Sunderland il Wolverhampton con soli 14 punti. RIDIMENSIONATO IL NEWCASTLE – Cade a Carrow Road il Newcastle che subisce la terza sconfitta nelle ultime quattro partite scendendo al settimo posto in classifica, raggiunto dal Liverpool. Il manager dei ?Canaries? Paul Lambert si affida a gli uomini che hanno fatto le fortune del club nelle ultime due stagione come Holt (spesso partito dalla panchina quest?anno) e Hoolahan  venendo subito ripagato. E? del centrocampista irlandese infatti il tap-in vincente che porta in vantaggio il Norwich al 39° prima che però i ?Magpies? raggiungano il pareggio, nel recupero del primo tempo, grazie a un bel gol di Demba Ba. Nella ripresa sono ancora i padroni di casa a partire forte e a trovare il nuovo vantaggio con il colpo di testa di Grant Holt che sfrutta un cross dalla destra di Fox. Da destra arriva anche il cross per la rete del 3-1 siglata questa volta dal numero 5 Steve Morison al 63° con la difesa ospite poco attenta. Dopo pochi minuti, con il Newcastel in 10 per l’espulsione di Gosling, è ancora Ba a dare speranza ai suoi con la sua nona rete stagionale; ma nei minuti finali arriva la rete del definitivo 4-2 con il colpo di testa ancora una volta del bomber Grant Holt. Seconda vittoria casalinga consecutiva, dunque, per il Norwich che continua a tenersi lontano dalla zona bassa della classifica salendo a quota 19 punti, 14 dei quali conquistati tra le mura amiche del Corrow Road. IL FULHAM CADE IN GALLES – Trasferta gallese per il Fulham di Martin Jol reduce dalla vittoria per 1-0 contro il Liverpool. Quello del Liberty Stadium, però, non è un campo facile per nessuno, ed è proprio tra le mura casalinghe che gli ?Swans? hanno conquistato 12 dei 14 punti con cui arrivano ad affrontare questo match. Sono proprio i padroni di casa ad avere le redini del gioco, portandosi in vantaggio però solo all’ 11° della ripresa grazie alla conclusione di Sinclair deviata da Dempsey. Subito lo svantaggio il Fulham sembra svegliarsi e si rende più volte pericoloso riuscendo a conquistare anche un calcio di rigore all’ 85° per fallo di Richards su Kerim Frei; dal dischetto calcia l’americano Clint Dempsey che si fa respingere però la conclusione dall’estremo difensore dello Swansea Michel Vorm. Nei minuti di recupero, su azione di calcio d?angolo, i padroni di casa trovano anche la rete del definitivo 2-0 grazie al destro di Danny Graham che batte Schwarzer con la difesa dei ?Cottagers? imbambolata. Salgono quindi a quota 17 punti gli uomini di Rodgers, mentre il Fulham resta fermo a quota 15. VITTORIA IN TRASFERT PER IL WIGAN – Al The Hawthorns importante sfida salvezza tra West Bromwich Albion e Wigan. Pronti – via e sono subito i padroni di casa a rendersi pericolosi con un potentissimo tiro da fuori del capitano Chris Brunt che si stampa sulla traversa dopo soli 2 minuti di gioco. Al 32° però gli uomini di Hodgson riescono a portarsi in vantaggio grazie alla splendida punizione del numero 12 Steven Reid che batte l’incolpevole Al Habsi. Il pareggio Wigan  non si fa attendere a lungo ed è Victor Moses, infatti, a pareggiare i conti 5 minuti dopo con un bel destro a giro sul secondo palo, per l’1-1 con cui si chiude il primo tempo. E? ancora il numero 11 dei ?Latics? Moses a rendersi protagonista a inizio ripresa guadagnando un calcio di rigore trasformato dallo spagnolo J Goordimez. Nonostante qualche tentativo di riequilibrare il match da parte dei ?Baggies? il risultato finale è di 1-2, con gli uomini di Roberto Martinez che conquistano la loro seconda vittoria in trasferta portandosi a quota 12 punti e incrementando così le loro speranze di salvezza. Con soli 3 punti in più al 15 posto in WBA che subisce la quinta sconfitta casalinga.   Sunday 11 December 2011 BUONA LA PRIMA PER O?NEIL – La prima di Martin O?Neil allo Stadium of Light è contro il Blackburn Rovers di Steve Kean in una sfida che vede affrontarsi la terzultima e la quartultima in classifica. Sono gli ospiti a portarsi in vantaggio dopo 17 minuti di gioco con la rete di Simon Vukcevic bravo ad insaccare dopo la respinta di Westwood sul tiro di Samba. Nel corso della partita sono numerosi i tentativi di riagguantare il match da parte dei padroni di casa del Sunderland che trovano però di fronte uno strepitoso Robinson capace di mantenere il risultato sullo 0-1 fino all’84°, quando il numero 15 dei ?Black Cats? David Vaughan trova il pareggio con un fenomenale sinistro dalla lunga distanza. E? un alta prodezza, quella dello svedese Larsson, a regalare in pieno recupero la vittoria al Sunderland con una punizione che scavalca la barriera e  si insacca a fin di palo. Comincia bene dunque l’avventura di O?Neil sulla panchina del Sunderland che agguanta i Wolves a 14 punti a + 2 dalla zona retrocessione. Deludente sconfitta, per come maturata, per gli uomini di Kean che scendono al penultimo posto con 10 punti. CADONO GLI SPURS AL BRITANNIA – Si interrompe la lunga striscia positiva del Tottenham, e non è una sorpresa che ciò accada sul difficile campo del Britannia Stadium. Bastano 13 minuti infatti ai padroni di casa dello Stoke City per portarsi in vantaggio grazie alla rete di Etherington ben servito dall’ex di turno Peter Crouch. Nel finale di primo tempo solito schema dei ?Potters? con rimessa laterale a lunga gittata battuta da Shotton ed è ancora Etherington ad insaccare alle spalle di Friedel dopo il tocco di testa di Whelan. Nella ripresa meglio gli ?Spurs? che accorciano le distanze con il rigore trasformato da Adebayor, ma nel finale complice anche l’espulsione di Kaboul non riescono ad agguantare il pareggio. Termina dunque 2-1 al Britannia con i padroni di casa che salgono a quota 21 punti. Scendo al quarto posto agganciati dal Chelsea gli uomini di Redknapp.   Monday 12 December SI INTERROMPE L’ IMBATTIBILITÁ DEL CITY – Il ?Match Of  The Week? si gioca di lunedì a Stamford Bridge dove a far visita ai padroni di casa del Chelsea è il Manchester City di Roberto Mancini. Inizio da incubo per gli uomini di Villas-Boas che dopo poco più di un minuto di gioco si trovano già in svantaggio a causa della rete di Mario Balotelli servito tra le maglie della difesa Blues dall’argentino Aguero. Il pareggio dei padroni di casa arriva sempre nel primo tempo (34°) grazie alla rete dell’ex Liverpool Raul Meireles servito da destra da un ottimo Daniel Sturridge. Al 12° della ripresa i ?Citizens? restano in dieci per l’espulsione (per doppia ammonizione) di Gael Clichy e con l’uomo in più i ?Blues? si spingono in avanti riuscendo a conquistare all’ 82° un calcio di rigore per fallo di mano di Lescott trasformato dal solito Frank Lampard per il 2-1 finale. Prima sconfitta in campionato per gli uomini di Mancini che segue di pochi giorni la deludente eliminazione dalla Champions League. Restano comunque in testa i ?Citizens? ma con soli 2 punti di vantaggio dal Manchester United e l’ Arsenal da affrontare il prossimo turno; e chi sa se a inizio 2012 ci troveremo di fronte a una Premier League tutt?altro che decisa con ben quattro o cinque squadre a lottare per il titolo. CLASSIFICA:                                                     

ManchesterCity 38
ManchesterUnited 36
Chelsea 31
Tottenham* 31
Arsenal 29
Liverpool 26
Newcastle 26
Stoke City 21
Aston Villa 19
Norwich 19
Swansea 17
Everton* 16
QPR 16
Fulham 15
West Bromwich 15
Sunderland 14
Wolves 14
Wigan 12
Blackburn 10
Bolton 9

* una partita in meno TOP 5 SCORERS:

van Persie 15
Dzeko 10
Aguero 10
Rooney 10
Demba Ba  9
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy