L’Inter a Genova per girare definitivamente pagina, ecco le statistiche

L’Inter a Genova per girare definitivamente pagina, ecco le statistiche

di

E finalmente arrivò la meritata vittoria. Dopo partite e partite di brutto gioco, sconfitte, infortuni, rigori subiti e anche un po di sfortuna, il successo con la Fiorentina, arrivato senza soffrire e dimostrando di poter controllare la gara per tutti i 90 minuti, non puo fare altro che rialzare il morale dei ragazzi di Ranieri, dando magari quel tanto di autostima che é sempre stato assente in questo inizio di stagione. Non che ora sia tutto rosa e fiori, ma la situazione nerazzurra sembra molto più ottimista rispetto ad una settimana fa, considerando anche che i ragazzi di Ranieri si trovano per la prima volta nella parte sinistra della classifica. Adesso però arriva la possibilità di compiere un ulteriore passo in avanti nella partita «jolly» contro il Genoa, tornato anche lui alla vittoria dopo un periodo difficile.

INTER: TRE PUNTI IN MENO RISPETTO ALL’ANNO SCORSO – Ora che si comincia a respirare aria un po più tranquilla anche ad Appiano Gentile, la ?remuntada? é pronta a prendere il via, sperando di conquistare ogni punto disponibile da qui al 2012. Fino ad ora i nerazzurri hanno ottenuto 17 punti sui 39 disponibili, totalizzando 3 punti in meno rispetto alle prime 13 partite della scorsa stagione e per questo motivo sarà di vitale importanza agguantare la vittoria che, oltre ai 3 punti, aiuterebbe i ragazzi di Ranieri a consolidare la piccola fiducia acquisita nell’ultima gara con la Fiorentina. I ragazzi di Ranieri hanno ottenuto 7 dei loro 17 punti lontano da San Siro grazie al pareggio con l’Atalanta e alle vittorie con Bologna e Siena invece sono 3 le sconfitte esterne. Il Genoa si trova in settima posizione con 18 punti (uno in più rispetto ai nerazzurri) e ha ottenuto 11 di questi 18 punti in casa, l’unica sconfitta interna é arrivata nella partita che ha visto i ragazzi di Malesani confrontarsi con il Milan di Allegri.

DIFESA LIGURE SOLIDA IN CASA –  In queste prime 6 partite giocate lontano da San Siro l’Inter ha trovato 10 volte la via del gol (sono 6 invece i gol segnati in casa) e  sono 11 le volte nelle quali Julio Cesar o Castellazzi sono stati costretti a raccogliere il pallone nella loro porta. Per quanto riguarda il Genoa, sono 8 le volte in cui i tifosi liguri hanno potuto festeggiare per un gol segnato dai loro beniamini al «Marassi» e invece sono solo 5 i gol subiti in casa e questa non é una buona notizia per il, fino ad ora, poco prolifico attacco nerazzurro.

RIGORI – L’Inter é la squadra che ha subito più tiri dal dischetto dell’intero campionato, 6 in tutto (1 ogni 2 partite) invece sono 3 i rigori calciati dai nerazzurri, 2 dei quali trasformati. I liguri a differenza dei ragazzi di Ranieri sono stati meno attivi per quanto riguarda i tiri dal dischetto avendone calciati 3 e subiti 4.

CARTELLINI – Sono 25 le volte in cui é stato mostrato il colore giallo del cartellino ai ragazzi di Ranieri, 4 volte in meno rispetto a quelli di Malesani. Sono 3 invece le volte nelle quali i nerazzurri hanno terminato la partita con 10 giocatori, a differenza dei liguri che sono arrivati in inferiorità numerica al fischio finale addirittura 5 volte (squadra con più giocatori espulsi del campionato assieme alla Roma).

GOLEADOR – I 16 gol segnati dalla squadra nerazzurra sono arrivati grazie alle reti di Milito (3 gol), Cambiasso (2 gol), Thiago Motta (2 gol), Pazzini (2 gol), Forlan, Lucio, Sneijder, Maicon, Coutinho, Nagatomo e Castaignos invece il miglior goleador del Genoa é Palacio, autore di 6 gol.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy