Pastore: “Zanetti e Cambiasso mi vogliono all’ Inter, ma…”

Pastore: “Zanetti e Cambiasso mi vogliono all’ Inter, ma…”

Commenta per primo!

Direttamente da Paris, un inedito Javier Pastore si racconta alle pagine del settimanale Chi, in una lunga intervista in uscita sul numero di domani. L’ argentino non si sottrae alle domande, e risponde con chiarezza e sincerità anche a quelle riguardanti il suo futuro, che vede a Milano…sponda rossonera, però. Anche se dalla Pinetina non sembrano rassegnarsi… “Vero, con Javier Zanetti ed Esteban Cambiasso ogni tanto ci sentiamo e loro mi dicono: ‘Quando vieni all’Inter?’. Ma io vedo rossonero. Il Milan mi piace troppo e io prima o poi giocherò con quella maglia. Ne sono certo. Ho uno splendido rapporto con Adriano Galliani e con il ds Ariedo Braida, quando sono a Milano pranziamo insieme. Il Milan è un qualcosa di magico“. Parole d’amore quelle dell’attaccante nei confronti della squadra rossonera, che tuttavia non dimentica i suoi obiettivi con il PSG: “Voglio vincere qualcosa qui, prima di lasciare la Francia”. Conclude infine con  una piccola nota di nostalgia nei confronti dell’ Italia, sottolineando come a Parigi non gli sia stato semplice ambientarsi: “Sapete, qui ho la fiducia di tutti, dal presidente all’allenatore. Ma qualcosa non va. I media non sono facili da prendere, soprattutto per noi stranieri. Danno sempre la colpa a noi, tendendo a tutelare i loro connazionali. Insomma, i media francesi tifano per i giocatori francesi. Per me è stato difficile abituarmici. In Italia è tutta un’altra storia. Da voi c’è gente che ti aiuta e ti regala affetto. Mi manca il vostro Paese”. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy