PUNTO BASKET – Basile torna il bombardiere ignorante, Milano dopo Gallinari saluta l’Europa

PUNTO BASKET – Basile torna il bombardiere ignorante, Milano dopo Gallinari saluta l’Europa

di

Non solo calcio in questo mercoledì di dicembre. Se Londra piange l’assenza di entrambe le sue squadre dall’Europa che conta, Milano oggi piange per la sconfitta indolore subita dai nerazzurri e per la sonora imbarcata di Milano a Istanbul a vantaggio dell’Efes, vittoria al cardio palma invece per l’altra lombarda Cantù, aspettando la gara della Montepaschi Siena.

EFES PILSEN – OLIMPIA MILANO 84-70 – Parte subito male l’Olimpia che subisce il parziale di 8-0 iniziale tanto per far capire che oggi gli uomini di Scariolo avrebbero fatto tutto meno che la partita della vita. Le buone iniziative di Fostis e Mancinelli cadono nel vuoto, la squadra fatica a trovare gli spazi giusti e i padroni di casa iniziano a dilagare rifilando un altro parziale di 9-0 che spezza le gambe agli orfani di Gallinari. Se i turchi hanno nel quintetto iniziale una buona concentrazione di basket giocato, inutile immaginare di rimontare quando a questi si aggiungono prepotentemente le qualità oggi messe in campo da Akyol e Savanovic. La partita non avrebbe proprio più niente da dire con un divario che a metà gara è di ben 18 punti. Nei secondi due quarti però si risveglia Hairston, colui che dovrà prendere per mano l’Olimpia per evitare di incorrere nell’ennesima stagione iniziata a suon di trombe e finita in un fallimento imbarazzante.

[youtube]http://youtu.be/58zAvSRCQlg[/youtube]

BIZKAIA BILBAO – BENNET CANTU’ 64-67 – A tenere alto il nome dell’Italia in Eurolega, in attesa della Montepaschi, è la Bennet Cantù di coach Tirinchieri, capace di dominare per tutta la gara il Bilbao, ricacciando indietro il tentativo di rimonta casalinga, riportando alle prime pagine sportive il caro vecchio Basile, il tiratore ignorante capace di infilare bombe anche da casa sua, seduto sul divano. Questa volta però l’ha fatta grossa, perchè con la sua tripla da 9 metri, con uomo in faccia e atto di tiro iniziato spalle a canestro ha regalato la vittoria alla sua squadra, una vittoria che significa primo posto del girone insieme al Fenerbache, coronarie rotte a tutti i tifosi che seguivano la partita in streaming e anche del telecronista che non poteva credere a quanto appena visto. Eppure il “Baso” non è nuovo di queste cose, questa è stata la sua tripla numero 401 in Eurolega, il migliore di tutti i tempi, alla faccia di chi lo dava per finito. Importante per la vittoria è stato anche l’infallibile cecchino Micov, con un 100% da tre, e una buona prova di Leunen e dell’asse georgiano Markoishvili-Shermadini. Doveroso guardare con il volume a palla gli Highlights di questa partita, e vedere mille volte l’impresa del bombardiere scelto Gianluca Basile. 

[youtube]http://youtu.be/G7y30HJOGFA[/youtube]

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy