Ranieri: “Dobbiamo ripartire e reagire per tornare come prima”. E su T. Motta…

Ranieri: “Dobbiamo ripartire e reagire per tornare come prima”. E su T. Motta…

Commenta per primo!

Ecco le parole del mister Ranieri al termine della gara persa contro la Roma.

SULLA PARTITA“Diamo merito alla Roma che ha giocato una grande gara, noi ci abbiamo messo del nostro, non siamo stati opponenti validi. È stata una non-partita da parte nostra. Non siamo più noi stessi, c’è da tirare una riga e ricominciare da capo. La Roma ha meritato, noi non siamo più noi, abbiamo mollato gli ormeggi. È stata una bella batosta, praticamente non abbiamo giocato, siamo rimasti fermi sin dall’inizio, non siamo mai entrati in partita. Tiriamo una riga e interroghiamoci su quello che abbiamo perso dopo il derby. Non siamo scesi in campo. Loro sono stati più determinati di noi, eppure li avevo avvisati. Per altro abbiamo preso gol su palla inattiva… Dobbiamo ripartire, reagire: ci saranno due gare e poi la Champions e noi dobbiamo farci trovare pronti. Oggi avevamo registrato tatticamente la squadra nell’intervallo, ma abbiamo preso subito il gol del 3-0 e li è finita. Salvo però l’impegno di quei ragazzi che hanno dato tutto e si sono battuti anche sotti di 4 gol…”.

SUL CAMBIO PAZZINI-POLI“Loro avevano 4 centrocampisti contro 2 nostri, se stringevamo trovavamo esterno libero, se stavamo sugli esterni entravano centralmente”.

COSA SI E’ ROTTO?“È l’aspetto della concentrazione e dell’attenzione che mancano, martedì alla ripresa verificheremo. Siamo caduti e ci siamo rialzati in passato, cercheremo di fare così anche questa volta. Ma sono ancora convinto che questo gruppo abbia voglia di vincere. Dopo la prova di determinazione e attenzione nel derby abbiamo scaricato troppo l’adrenalina e mollato quanto a concentrazione. Dobbiamo tornare a giocare e a muoverci come reparti e come squadra. In questi ultimi 10 giorni abbiamo perso la quadratura, ma sapremo ripartire, lo abbiamo già fatto e lo rifaremo. Da martedi dobbiamo tornare a essere quelli che eravamo”.

COSA C’E’ DA MIGLIORARE“Se vediamo il primo gol, sapevamo che Juan era bravo a entrare ma l’abbiamo lasciato solo, ha fatto quello che ha voluto: dobbiamo essere più attenti, non possiamo far saltare un avversario così da solo. A quando il rientro di Guarin e se potrà servire? Guarin è venuto qui con un problema al gemello, ma non è il fatto di Guarin, noi prima di tutto dobbiamo recuperare noi stessi e poi i giocatori come Sneijder, Forlan, Stankovic. Ora Maicon sarà squalificato col Bologna, ho voluto riprovare Faraoni che ha fatto bene nel periodo delle vittorie e che ci servirà”.

ANCORA SULLA PARTENZA DI MOTTA“Quando un giocatore vuole andare via è meglio che vada”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy