Strama: “Oggi ho visto una squadra importante. Dedico questo derby ai miei ragazzi e ai tifosi”

Strama: “Oggi ho visto una squadra importante. Dedico questo derby ai miei ragazzi e ai tifosi”

Commenta per primo!

E’ una vittoria fantastica. Una vittoria di cuore, che dimostra la grande grinta e il grosso carattere di questa Inter, padrona di Milano per l’ennesima volta. Ed è anche la seconda vittoria nei derby per Andrea Stramaccioni che ha commentato la partita ai microfoni di Sky Sport. Ecco quanto raccolto da passioneinter.com:

LA PARTITA “Bene l’approccio alla partita dell’Inter. Ho visto un’Inter che ha approcciato benissimo, siamo entrati in campo con un’aggressività che non avevo visto tanto spesso nella mia breve gestione. Nel secondo tempo in un momento di grossa difficoltà non siamo riusciti a concedere al Milan la loro qualità migliore cioè il palleggio stretto fuori dall’area, non abbiamo mai rinunciato a ripartire sino alla fine. Oggi ho visto un carattere di una squadra importante, oggi era una partita difficile, molto difficile”.

CLASSIFICA “La classiifca? No, importante la crescita di partita in partita della mia squadra. Abbiamo una forza mentale e un’organizzazione ottima, è normale poi aver sofferto in dieci contro undici, nel calcio di oggi conta molto”. VALERI “L’arbitro ha arbitrato al meglio delle sue facoltà, io ho perso le staffe solo su un fallo ma ho chiesto scusa, perdonatemi un po’ di gioventù da Serie A”. MIGLIORAMENTI POSSIBILI “Dove possiamo crescere ancora? Secondo me dobbiamo migliorare la continuità nel fare la partita. Adesso ho la sensazione che ho in campo una squadra difficile da affrontare, che può far male se sbagli e organizzata e corta. L’espulsione ha condizionato, eravamo entrati carichi con l’ingresso di Guarin. Io poi dalla panchina ho potuto fare chissà che, sono stati bravissimi i miei ragazzi”. GARA PREPARATA ALLA GRANDE “Ho preparato bene la partita? L’unica cosa che ci è riuscita meno era innescare Coutinho che è stato un po’ chiuso. L’avevamo preparato. L’atteggiamento dei difensori centrali è stato buono, loro potevamo essere pericolosi se entravano in area, bloccandoli da fuori a mio giudizio perdono molta della loro pericolosità”. STRAMA COME MOU “Io come Mou? Non è vero, una cosa mi ha detto il presidente è che sono un grande lavoratore sul campo come paragone. Io non sono come lui, per quanto riguarda l’esultanza la Curva mi ha tributato uno striscione dopo il Siena che non meritavo e ci hanno sostenuto a fine partita. Io non dimentico, la vittoria è dedicata ai miei calciatori e a loro”. MILAN SFAVORITO DALL’ARBITRO? “Domani sono a Coverciano per iniziare il mio master per diventare allenatore e la prima regola è rispettare l’arbitro. Per me dire che il Milan è stato penalizzato è opinabile, ce l’hanno espulso a noi il giocatore (ride, ndr). L’arbitro ha arbitrato un derby difficile, l’espulsione penalizza tanto, nel calcio moderno un giocatore in meno penalizza tantissimo”. Segui @IlariaTriplete

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy