Zanetti: “Siamo già forti così. Sui nostri giovani dico che…”

Zanetti: “Siamo già forti così. Sui nostri giovani dico che…”

di

Da grande Capitano, torna a parlare Javier Zanetti dopo la prima espulsione subita in 16 anni di Serie A e le sue parole non possono fare altro che risollevare il morale dei tifosi nerazzurri, almeno in parte. Ecco le sue dichiarazioni.

ALVAREZ  E GIOVANI – “Alvarez lo vedo meglio. Tenete conto che arriva da un campionato completamente diverso dal nostro, si deve ambientare. Però piano piano si iniziano a vedere le sue doti“. Poi viene chiesto al Capitano nerazzurro se le voci che dicono di un Zanetti come mediatore per l’arrivo di Alvarez siano vere: “Diciamo che lui era molto vicino all’Arsenal. Io l’ho chiamato e gli ho detto: “Guarda Ricky, so che l’Inter ti sta seguendo”. Quindi gli ho raccontato un po’ cosa vuol dire l’Inter, che siamo una grande famiglia e che si sarebbe trovato bene. E mi ha ascoltato. Credoche lui, Coutinho e Castaignos siano il futuro, dobbiamo avere un po’ di pazienza. Perché è normale che essendo così giovani alternino partite buone e meno buone. Però quando troveranno la continuità ci daranno una grande mano”.

MERCATO – Zanetti spende due parole anche sugli obiettivi di mercato nerazzurro: “Lisandro Lopez e Julian Velazquez sono due difensori centrali. Il primo ha fatto qualche partita in Nazionale e ha fatto molto bene. Ha fatto anche dei bei gol. Velazquez, invece, gioca nell’Independiente, insieme a Gabi Milito, il fratello di Diego. Secondo me sono già pronti per la Serie A perché nel campionato argentino, anche se è molto diverso dal nostro, stanno facendo veramente bene

FORLAN – “Diego é importante perché stiamo parlando di un campione. Soprattutto perché così possiamo gestire tutti gli impegni che abbiamo. Col Pazzo, con Diego e con Mauro Zarate abbiamo tre attaccanti molto forti. Però il Cacha, ora che torna a disposizione, ci darà una grande mano“. Dunque gli viene chiesto se possano servire rinforzi in attacco: “Noi siamo già forti così. Però, se arriva un altro attaccante forte, viene a rinforzare una squadra che vuole continuare ad essere competitiva. Sinceramente Tevez non lo sento dalla Coppa America, non so cosa farà. Stiamo parlando di un grande campione, non si discute. Però la vedo difficile“. Queste le parole del Capitano rilasciate a “fcinternews.it”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy