Il Corriere dello Sport esalta l’Inter: “Mercato da 9, squadra da secondo posto. Modric riporterebbe ai tempi di Moratti, ma…”

Il Corriere dello Sport esalta l’Inter: “Mercato da 9, squadra da secondo posto. Modric riporterebbe ai tempi di Moratti, ma…”

Il quotidiano ha dato i giudizi al mercato delle 20 squadre della Serie A

di giuseppinacitera

A sei giorni dall’inizio ufficiale della stagione 2018-2019, quasi tutte le squadre sono al completo e stanno ancora lavorando per portare a termine alcune trattative. A tracciare un primo bilancio sul mercato delle 20 squadre che parteciperanno al prossimo campionato, è stato il Corriere dello Sport, che nella sua edizione cartacea ha stilato la sua griglia analizzando alcuni parametri fondamentali come il livello tecnico delle rose, il loro valore in base alle ambizioni, il miglioramento rispetto alla stagione scorsa e la qualità dei nuovi acquisti. Ecco nel dettaglio l’analisi della testata, che ha assegnato all’Inter un bel 9 complessivo: “L’acquisto di Modric avrebbe riportato i nerazzurri ai tempi di Moratti, – si legge sul quotidiano – quando tutto era possibile, quando la squadra vinceva ovunque con i più grandi campioni d’Europa da Suarez a Ronaldo il brasiliano fino a Zanetti. Ronaldo cambia l’attacco di una squadra, Modric ne cambia il gioco. Ma anche senza il croato la squadra è migliorata nettamente, in tutti i ruoli. Per esempio ha preso il miglior terzino destro d’Europa sul mercato (terzino puro, Vrsaljko, non un ala che fa il terzino come Cancelo), ha una difesa strepitosa, un centrocampo ricco e un attacco da far stordire ogni difesa”.

Gli arrivi di Nainggolan, Lautaro Martinez e Keita, potrebbero aver risolto uno dei problemi della scorsa stagione, ovvero la mancanza di reti da parte degli altri interpreti del reparto offensivo: “A Icardi sono stati aggiunti Nainggolan, che gli coprirà le spalle e lo foggerà con gli assist, e Keita, un fantastico anarchico d’attacco. Per esempio, uno come Lautaro Martinez, un fantastico trequartista rischia di fare la riserva ad uno dei più importanti a uno dei giocatori più amati da Spalletti, il belga Nainggolan, definito dal tecnico un “alieno”.

Infine sono state analizzate le ambizioni della squadra: “Rispetto al campionato scorso, ha acquistato 5-6 nuovi titolari e se è vero che la Juventus si è rinforzata con Ronaldo e altrettanti straordinari acquisti, è altrettanto vero che il quarto posto di un anno fa oggi sarebbe deludente. E’ una squadra più ricca del Napoli. Al tempo stesso non sono pochi, a Spalletti servirà un po’ di tempo per metterli insieme fino  a farli diventare una squadra vera”. 

LEGGI ANCHE – La Uefa, impressionata da Lautaro, si domanda: “Sarà lui la rivelazione della nuova Champions?”

SEGUI TUTTE LE NEWS SUL MERCATO DELL’INTER MINUTO PER MINUTO

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di Passioneinter.com

LA MAGIA IN SFORBICIATA DI LAUTARO MARTINEZ

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy