Europeo Under 21 al via: ecco tutti giocatori dell’Inter da seguire

Europeo Under 21 al via: ecco tutti giocatori dell’Inter da seguire

Di Marco, Bastoni e il portiere Radu rappresenteranno la Beneamata nella rassegna continentale

di giuseppinacitera

Cresce l’attesa per l’Europeo Under 21, che si disputerà in Italia dal 16 al 30 giugno. Il torneo, giunto alla sua ventiduesima edizione, è considerato come una grande vetrina per i giovani perché da un lato gli permette di farsi notare dagli addetti ai lavori, dall’altro rappresenta una possibilità per compiere un ulteriore passo per la propria crescita. Nelle rose delle 12 compagini che parteciperanno alla rassegna, ci sono anche tre giocatori di proprietà dell’Inter. Nell’Italia di Luigi Di Biagio, considerata come una delle favorite del torneo, ci saranno i difensori Alessandro Bastoni e Federico Di Marco, accomunati dall’esperienza al Parma nella stagione appena conclusa. Il terzino ha collezionato 14 presenze e ha firmato l’unica rete proprio contro la Beneamata a San Siro, decisiva per la vittoria dei ducali. Dopo un buon positivo però è stato costretto a uno stop di 3 mesi a causa di un infortunio agli adduttori, che non gli ha permesso di esprimersi con continuità. Più fortunata, invece, l’esperienza del centrale, che ha disputato 24 sfide e ha realizzato la sua prima rete in Serie A contro la Sampdoria. Gli azzurri esordiranno il 16 giugno contro la Spagna, per poi affrontare la Polonia (19 giugno) e il Belgio (22 giugno). Tutti i match si disputeranno alle ore 21.00 ma non nella stessa sede. I primi due si giocheranno allo Stadio Renato Dall’Ara di Bologna, mentre il terzo al Mapei Stadium di Reggio Emilia.

L’altro rappresentante nerazzurro è il portiere della Romania, Ionut Andrei Radu, che ha risposto alla convocazione del ct Mirel Rădoi. Nella scorsa stagione, il classe ’97 ha saputo ritagliarsi un ruolo da protagonista nel Genoa, grazie alle sue straordinarie prestazioni, che gli hanno permesso di conquistare un posto da titolare. La Romania inserita nel gruppo C, sfiderà il 18 giugno la Croazia (San Marino, 18.30), poi seguiranno i confronti del 21 giugno contro l’Inghilterra (Cesena, 18.30) e quello del 24 giugno contro la Francia (Cesena, 21.00).

Il presente si chiama Europeo, ma si intreccia inevitabilmente con il futuro, che prevede il rientro all’Inter, dopo i prestiti della scorsa stagione. Il club di Corso Vittorio Emanuele ha versato 10 milioni nelle casse del Genoa per riacquistare Radu. I nerazzurri non vogliono inserire l’estremo difensore in altre trattative e di conseguenza potrebbero prestarlo nuovamente ai rossoblù. Se l’ipotesi si concretizzerà verrebbe esaudito il desiderio del portiere che in un’intervista ha rivelato di voler tornare nel capoluogo ligure. Sembra, invece, segnato il futuro Di Marco, destinato a una cessione per incassare una cifra che permetta al club di rientrare entro il 30 giugno nei parametri imposti dal Fair Play Finanziario. Il terzino, intervenuto in una conferenza stampa dal ritiro della Nazionale, ha confessato che il Parma è il passato. Al momento sono pervenuti gli interessamenti del Cagliari e del Bologna. Resta incerto il futuro del difensore Alessandro Bastoni. Il nuovo allenatore Antonio Conte, vuole convocarlo per il ritiro di Lugano, perchè è l’unico mancino del reparto difensivo. Il classe 99′ ha dribblato la domanda sul suo futuro dicendo che non dipende da lui.

La sessione estiva è appena iniziata, come al solito non ci sono certezze e i tre giocatori saranno concentrati sull’Europeo, con l’obiettivo di fare bella figura. Se ci riusciranno scateneranno sicuramente l’attenzione degli operatori del mercato.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 1.000 interisti!

Mercato – Bruno Fernandes apre all’addio: “Restare? È possibile, ma certe offerte…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy