FOCUS – Una vita da Moratti, i 30 momenti che hanno segnato la sua presidenza all’Inter

di

di Fabrizio Felice Scoglio. Con l’annuncio della firma che ha sancito l’accordo tra Moratti e Thohir, si chiude una delle presidenze più amate e discusse della storia nerazzurra, sicuramente la più vincente. Diciotto anni che hanno segnato la vita di milioni di tifosi ma soprattutto quella di un uomo al comando: Massimo Moratti. Per l’occasione abbiamo deciso di riepilogare i trenta momenti più importanti di questi diciotto anni fatti di tante gioie ma anche molte amarezze come ogni amore che si rispetti. 1. MILANO, 25 FEBBRAIO 1995 – Massimo Moratti acquista ufficialmente l’Inter, dopo ventisette anni la società nerazzurra torna in mano alla famiglia Moratti, una nuova storia ha inizio. 2. MILANO, 5 GIUGNO 1995 – Viene presentato Zanetti, il primo acquisto del nuovo presidente insieme a Rambert. Si apre un’era. 3. NAPOLI, 24 SETTEMBRE 1995 – L’Inter perde 2-1 al San Paolo e Moratti esonera il primo allenatore, via Bianchi arriva temporaneamente Suarez in attesa di Hodgson. E’ il primo di una lunga serie di cambi, ne seguiranno ben altri 20. 4. MILANO, 21 MAGGIO 1997 – E’ la prima grande Inter europea ma a San Siro nella finale di Coppa Uefa è lo Schalke 04 ad esultare ai rigori. La prima grande amarezza per il presidente a cui non basta una zampata di Ivan Zamorano.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=l5Bl3-vCDo4[/youtube]

5. BRUXELLES, 4 LUGLIO 1997 – Dalla capitale belga arriva l’ok giuridico al pagamento dell’intera clausola rescissoria al Barcellona: Ronaldo può andare all’Inter. E’ l’acquisto più eclatante del calcio italiano di tutti gli anni ’90. 6. TORINO, 26 APRILE 1998 – Il fallo di Iuliano su Ronaldo entra nella storia, a Torino va in scena la partita più polemizzata degli ultimi 20 anni, nel video vi proponiamo la moviola di tale incontro. Gli incroci tra Moratti e la Juventus non finiranno qui.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Ecd7Y52ar20[/youtube]

7. PARIGI, 6 MAGGIO 1998 – Smaltita la rabbia del Delle Alpi arriva al Parco dei Principi il primo trofeo. Il presidente dopo tante spese può alzare la Coppa Uefa dopo averla vista sfumare appena dodici mesi prima. 8. MILANO, 25 NOVEMBRE 1998 – Quell’Inter che sembrava dover aprire un ciclo ha un avvio di stagione difficile ma in una magica notte autunnale a San Siro entra Baggio e illumina la scala del calcio. I campioni d’Europa in carica del Real Madrid devono inchinarsi per 3-1, sarà l’ultima grande notte europea per diversi anni.

9. MILANO, 29 NOVEMBRE 1998 – Pochi giorni dopo il trionfo contro il Real è Zanetti a segnare all’ultimo contro la Salernitana e regalare un’altra vittoria, ma la società esonera ugualmente Simoni. Va via uno dei tecnici più amati dai tifosi durante tutta la gestione Moratti, si apre uno dei periodi più bui della storia nerazzurra. 10. MILANO, 29 AGOSTO 1999 – Dopo la terribile stagione con quattro allenatori e i guai fisici di Ronaldo, il presidente non bada a spese per voltare pagina, ingaggia Marcello Lippi che aveva vinto tutto con la Juventus e compie l’acquisto più costoso della storia nerazzurra ingaggiando dalla Lazio Christian Vieri. L’attaccante esordisce il 29 agosto del 1999 a San Siro contro il Verona siglando una tripletta e i tifosi sognano con la coppia Vieri-Ronaldo, la più forte al mondo per distacco. Ma le cose andranno ben diversamente…

PER LEGGERE LA SECONDA PARTE CLICCA QUI >>>>> SECONDA PARTE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy